in ,

Cambridge Analytica, quali app su Facebook spiano i nostri dati? (GUIDA)

Quali app su Facebook spiano i nostri dati? I parlamentari britannici e statunitensi si scagliano contro il noto social network dopo lo scandalo della Cambridge Analytica, la società britannica di “big data” guidata da Alexander Nix che avrebbe “rubato”  50 milioni di profili Facebook per ottenere informazioni fondamentali sugli utenti e orientare diverse tornate elettorali, da quella statunitense che ha incoronato Donald Trump alla Brexit. Lavorando, a quanto pare, anche per un partito politico italiano. Tutto violando le regole del social network, che tuttavia non molto avrebbe fatto per impedire questa strumentale “spremitura” effettuata attraverso una serie di applicazioni a cui accediamo tramite o dentro la piattaforma di Mark Zuckerberg.

Leggi anche: Tutte le news con UrbanPost

Quali app su Facebook spiano i nostri dati?

Al netto dell’indagine, molti utenti accedono con molta facilità a una quantità di giochi, test, applicazioni, ambienti interni a Facebook consentendo a sviluppatori terzi, fuori dall’immediato controllo di Menlo Park, di accedere alle proprie informazioni. Secondo le inchieste di Guardian e New York Times, questi dati possono essere utilizzati anche per le campagne elettorali. Vale dunque la pena fare il punto della situazione e tentare di capire a quali di questi servizi si sia ancora iscritti e a che livello possono penetrare i nostri profili. La principale, a quanto si sa, si chiamava “thisisyourdigitallife”: una specie di gioco, come ce ne sono molti sull’app, che prometteva di indovinare alcuni aspetti della personalità degli utenti.  L’hanno scaricata e usata in 270mila e per effetto moltiplicatore, acquisendo informazioni sugli amici e sulle attività con cui questi interagivano, ha raggiunto una portata di 50 milioni di utenti.

Come difendere i nostri dati su Facebook

Da desktop, cioè pc fisso o laptop, occorre cliccare sulla freccia che punta verso il basso sulla bacheca, in alto a destra, e poi accedere a Impostazioni, la penultima voce del menu a tendina. Dopodiché, dalla schermata che si apre, esplorare la sezione App. Da mobile, invece, bisogna cliccare sulle tre linee in basso a destra. Di nuovo, basta un tap su ‘Impostazioni’ e poi scegliere la voce ‘Impostazioni dell’account’. Al passaggio successivo salterà fuori, verso la fine, la voce App

Elezioni a luglio 2018, Rotondi (FI): «Vincerà M5S, il nostro elettorato va al mare»

Riforma Scuola 2018, il programma della Lega: da elementari e medie al rientro dei docenti al Sud (GUIDA)

Bonus Mamma 2018

Bonus Mamma 2018 domani: requisiti, a chi è rivolto, come funziona e importo del sussidio INPS (GUIDA COMPLETA)