in

Carlo Cottarelli contro Flat – Tax, Reddito di Cittadinanza e abolizione Legge Fornero: la forte critica a Lega e M5S

“La flat tax, l’abolizione della legge Fornero, il reddito di cittadinanza e un paio di altre cose che ci sono nel contratto di governo M5s-Lega portano a un aggravio per il bilancio dello Stato tra i 110 e i 125 miliardi di euro. Per dare un ordine di grandezza, la spesa sanitaria in Italia è più o meno della stessa dimensione”. E Carlo Cottarelli sottolinea: “Se la flat tax viene introdotta, ed è importante sottolineare il se, assieme alla eliminazione o comunque alla riduzione di tutta questa marea di deduzioni e detrazioni che rendono complicato il calcolo della base imponibile, comporta una semplificazione del sistema. Questo è un vantaggio ed è una cosa di cui l’Italia ha molto bisogno.” Così, solo qualche giorno fa, si era espresso l’economista convocato al Quirinale per domani, lunedì 28 maggio 2018.

Leggi anche: Scopri chi è Carlo Cottarelli, l’economista convocato da Mattarella

Carlo Cottarelli contro le proposte di Lega e Movimento 5 Stelle

“Lo svantaggio – sottolinea Carlo Cottarelli – è che costa un mucchio di soldi. E soltanto se viene almeno in parte finanziata dal taglio delle deduzioni e delle detrazioni, può funzionare. Io non credo che si possa introdurre la flat tax sperando che si autofinanzi da sola, sarebbe un rischio molto grosso. Nell’esperienza di altri Paesi non ha funzionato sempre”. Cottarelli, intervistato da Morning Show su Radio Padova aggiunge: “Chi dice che l’evasione fiscale in Italia pesa il 20% del Pil fa una esagerazione e dice una stupidaggine. Secondo i miei calcoli, è intorno all’8 per cento. Ma parliamo comunque di cifre molto grosse da recuperare, che, tuttavia, non sono superiori al 10 per cento del Pil.”

L’analisi di Carlo Cottarelli alle proposte di Lega – Movimento 5 Stelle

Carlo Cottarelli, alla guida dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani,ha messo insieme tutta una serie di misure espansive, come l’introduzione della Flat Tax sull’IRPEF, la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, l’eliminazione delle accise sulla benzina, il reddito e le pensioni di cittadinanza, il rafforzamento dei centri per l’impiego e non solo. Per un costo totale che va dai 108 ai 125 miliardi. E tutto ciò a fronte di misure di entrate che arrivano a mezzo miliardo di euro.

Chi è Carlo Cottarelli: biografia, carriera e curriculum vitae dell’economista convocato da Sergio Mattarella

Bambino scomparso a Mirandola ritrovato dai carabinieri: ecco dov’era