in

Carlo Sibilia luna, il complottista a ‘5 Stelle’ diventato sottosegretario agli Interni

Il sottosegretario agli Interni, Carlo Sibilia, è noto per essere un “complottista” di primo pelo. Dal 2013, con i suoi post su Twitter e le sue uscite pubbliche, fa discutere parecchio. La ‘gaffe’ più celebre è senza dubbio lo sbarco sulla luna che, secondo lui, non è mai avvenuto. Ma non solo, il messaggio di taglio complottistico su Charlie Hebdo: “Incredibile che a Charlie Hebdo sia rimasto ucciso l’economista Maris che denunciava irregolarità su emissione moneta”. O ancora, le accuse a Napolitano con: “Perché secondo voi impediscono agli scagnozzi Riina e Bagarella di ‘vedere’ il boss?”.

Leggi anche: Tutte le nomine del Governo Conte 

carlo sibilia logo M5S

L’attività politica di Carlo Sibilia

Tra il 2007 e il 2008, Carlo Sibilia è uno dei co-fondatori del Meetup “Amici di Beppe Grillo” di Avellino. Alle elezioni politiche del 2013 risulta eletto deputato del Movimento 5 Stelle nella circoscrizione elettorale Campania 2. Da maggio del 2013 è segretario della III Commissione (Affari Esteri e Comunitari). Da luglio 2013 è componente del Comitato permanente “Agenda Globale post 2015”, Cooperazione allo Sviluppo e Partenariato pubblico-privato, e del Comitato permanente sulla politica estera e relazioni esterne dell’Unione europea. Il 30 novembre 2013 fa visita a Julian Assange insieme ai colleghi Paolo Bernini, Alessandro Di Battista, Mirella Liuzzi, Maria Edera Spadoni e Angelo Tofalo. Durante l’incontro hanno discusso del futuro dell’informazione. Da agosto 2014 è delegato d’aula per il Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati. Da novembre 2014, insieme ai deputati Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Roberto Fico e Carla Ruocco, fa parte del gruppo proposto da Beppe Grillo come “riferimento più ampio del M5S in particolare sul territorio e in Parlamento” e votato da 34.050 iscritti certificati al blog. Gli viene affidato il ruolo di nuovo responsabile Università del M5S.

Carlo Sibilia “mette” in dissesto finanziario le banche

È il primo firmatario di una proposta di legge per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul dissesto finanziario delle banche Monte dei Paschi di Siena Spa, Cassa di risparmio di Ferrara Spa, Banca delle Marche Spa, Banca popolare dell’Etruria e del Lazio – Società cooperativa, Cassa di risparmio della Provincia di Chieti Spa, Banca popolare di Vicenza, Veneto Banca e Banca Carige. Referente e coordinatore del progetto del Movimento 5 Stelle Sos Equitalia, è inoltre primo firmatario di una legge che mira all’abolizione delle cartelle per i piccoli debiti.

Le controversie di Carlo Sibilia: tutti i ‘casi’

Ecco tutti i casi che hanno fatto discutere negli ultimi anni e che hanno coinvolto, in prima persona, Carlo Sibilia:

  • Nel novembre 2012, a poco tempo dalle elezioni, ritiene che debba essere discussa in Parlamento una legge per consentire i matrimoni di gruppo e le nozze tra persone e specie diverse, purché consenzienti.
  • Nel maggio 2013 interviene alla Camera riproponendo le teorie sul signoraggio.
  • Nel giugno del 2013 e in quello del 2014 si reca nei pressi delle conferenze annuali del Gruppo Bilderberg (Hertfordshire nel 2013 e Copenaghen nel 2014) con Paolo Bernini e Claudio Cominardi per porre l’attenzione sul meeting che, secondo loro, avrebbe lo scopo di influenzare la politica internazionale.
  • Nell’aprile del 2014, in vista delle elezioni europee, modifica un video pubblicato dall’Altra Europa con Tsipras per farlo sembrare uno spot del Movimento 5 Stelle. YouTube, accertata la violazione della Licenza Creative Commons, interviene rimuovendo il video.
  • Il 20 luglio 2014 definisce «una farsa» lo sbarco sulla Luna dell’Apollo 11 del 20 luglio 1969.
  • Il 23 ottobre 2014 con un contestato post su Facebook si chiede se l’attentato di Ottawa sia “opera di un pazzo o di qualcuno che ha ritrovato la ragione”.
  • L’8 giugno 2017 interviene sul decreto legge che rende dodici vaccinazioni obbligatorie dichiarando: “Il vaccino obbligatorio e immediato deve essere quello contro la follia del ministro della Salute Beatrice Lorenzin”.

sciopero benzinai

Sciopero benzinai, quando, motivo e conseguenze per i consumatori: tutto quello che c’è da sapere

Salgono ancora i prestiti personali: +2,4% nel primo trimestre del 2018

Salgono ancora i prestiti personali: +2,4% nel primo trimestre del 2018