di Francesco Cutello in , ,

Carne sintetica: creata per la prima volta in laboratorio, ecco di cosa è fatta


 

Il nuovo passo nella scienza alimentare arriva dagli States, dove è stata messa a punto della carne sintetica di pollo e anatra. Un progetto che potrebbe portare, nel giro di qualche anno, a vedere commercializzato il prodotto.

carne sintetica

Per la prima volta nella storia, è stata creata della carne sintetica di pollo e anatra in laboratorio. Negli Usa, una società di San Francisco ha annunciato la realizzazione del suo prodotto, ottenuto partendo dai tessuti animali. Si tratta del secondo caso di carne sintetica creata artificialmente, quattro anni dopo l’hamburger di manzo riprodotto dall’università di Maastricht. Quello di allora aveva avuto un costo totale di 250 mila euro per un hamburger. Per la carne sintetica americana non si hanno ancora dati. Verosimilmente potrebbero essere equivalenti. La metodologia utilizzata dalla società americana è stata la medesima del team olandese del professore Mark Post.

Ma di cosa è fatta questa carne sintetica? La Memphis Meats, fondata da due medici ed un biologo con specializzazione sulle staminali, ha prodotto le sue polpette di pollo e anatra partendo dal tessuto animale. Il team ha prelevato dai muscoli le cellule staminali, e le ha poi sviluppate in filamenti adagiandole su supporti specifici. Per creare la carne sintetica, i filamenti utilizzati sono stati 20 mila. Non sicuramente un lavoro da poco, che l’azienda ha però in programma di concludere nel giro di cinque anni. Periodo utile per definire il prodotto e renderlo disponibile al commercio.

Non sarà tuttavia solo una questione di messa a punto ed adeguamento dei costi. Il problema per la carne sintetica parte prima in campo legale-sanitario e burocratico. Negli States sono due gli enti che vigilano sulla sicurezza alimentare. La Food And Drug Administration, che si occupa di farmaci biologici ricavati da tessuti, e la USDA – ovvero il Dipartimento dell’Agricoltura – che regolamenta i prodotti come carni e latticini. La carne sintetica occupa un terreno di confine fra le due aree di competenza, e pone quindi il problema su quale ente avrà il compito di vigilare. Nonostante i molti quesiti ancora aperti, si tratta di un esperimento innovativo che potrebbe essere in grado di rivoluzionare il mercato alimentare globale nei prossimi anni.

 

photo credit: IFPRI-IMAGES Chemist in a Lab via photopin (license)

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook