di Maria Concetta Distefano in , ,

Cartelle Equitalia: rottamazione al via, risparmi dal 30 al 50%


 

Parte la rottamazione delle cartelle di Equitalia, i contribuenti potranno risparmiare tra il 30 e il 50%

Rottamazione Cartelle - Bis

Una platea potenziale di ben 20 milioni di contribuenti, tra famiglie professioniste e imprese, potrebbero essere interessati a quella che nella Legge di Stabilità è stata definita come “definizione agevolata dei debiti esecutivi con il fisco“. Da oggi cliccando sul sito  www.gruppoequitalia.it si può scaricare il modello per presentare domanda nella quale dovrà essere indicato, nome, cognome, codice fiscale e i riferimenti della cartella e del ruolo per cui si richiede la rottamazione. Questo provvedimento riguarda multe, bollo auto, canone Rai, Iva, Irpef, Irap e contributi Inps iscritti a ruolo al 31 dicembre 2015.

>>>EQUITALIA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE

I contribuenti interessati potranno ottenere lo computo degli interessi e delle sanzioni arrivando a risparmiare tra il 30 e il 50% del totale di quanto dovuto. Si dovrà pagare entro 180 giorni fanno al 24 aprile del 2017. Attualmente è previsto il pagamento in un’unica soluzione o in 4 rate con l’ultima entro il 15 marzo del 2018. Equitalia, nella propria risposta, comunicherà il totale della somma che si dovrà pagare e le scadenze delle eventuali rate. Nella risposta verranno allegati anche i bollettini di pagamento che potranno essere effettuati o attraverso i circuiti Sisal e Lottomatica o con domiciliazione bancaria.

I contribuenti che hanno in corso pagamenti attraverso il beneficio della rateizzazione, possono anche loro presentare la domanda, continuando però a pagare le rate già definite fino al 31 dicembre del 2016. Dopo sempre entro il 24 aprile del 2017 gli trasmetterà il nuovo prospetto di pagamento senza sanzioni e interessi di mora. Anche nel caso di contenzioso in corso si potrà presentare la domanda di definizione agevolata, ma in questo caso occorrerà abbandonare l’azione legale riferita alle cartelle per cui si richiede la rottamazione.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook