di M.B. Michela in ,

Caserta cadavere sui binari: traffico ferroviario interrotto sulla tratta Roma-Napoli


 

Caserta cadavere di un uomo trovato sui binari: traffico ferroviario interrotto sulla tratta Roma-Napoli

CASERTA CADAVERE SUI BINARI

Caserta, cadavere sui binari trovato oggi, venerdì 12 gennaio: questa mattina, sui binari tra Sparanise e Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, è stato rinvenuto un uomo senza vita. È giallo: il corpo era adagiato sulla linea ferroviaria Roma-Napoli, via Cassino, tra le stazioni di Sparanise e Pignataro Maggiore. La circolazione ferroviaria è stata sospesa dalle ore 10:30, provocando non pochi disagi ai pendolari. Le stazioni interessate da ritardi potrebbero essere quelle percorse dai treni che percorrono quella linea: Maddaloni, Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Capua, Teano, Riardo e Vairano.

Potrebbe interessarti anche: Aosta, trovati resti umani in area militare: cranio, femore e ossa, aperta un’indagine

Sul posto è immediatamente giunta l’autorità giudiziaria per fare rilievi e verifiche, e rimuovere il cadavere. In corso le procedure di identificazione dell’uomo senza vita, deceduto in circostanze ancora da chiarire. Per accertare le cause della morte del soggetto, infatti, è stata disposta l’autopsia, che sarà eseguita nelle prossime ore.

Al momento nessuna pista può dirsi esclusa: da un primo e superficiale esame cadaverico, il medico legale avrebbe subito notato evidenti ferite sul corpo, quindi è plausibile che l’uomo sia stato travolto da un convoglio in transito. Va tuttavia chiarito se si sia trattato di un incidente o un gesto volontario dell’uomo. Gli inquirenti però al momento non si pronunciano, e preferiscono attendere ulteriori risultanze investigative per chiarire come davvero siano andati i fatti.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook