in

Caserta: strangola la moglie a mani nude e si impicca, i figli sotto shock

Omicidio-suicidio nel Casertano: ha strangolato la moglie dopo una lite e poi si è tolto la vita impiccandosi al solaio dell’abitazione in cui abitavano. Il dramma si è consumato a San Marcellino. A ritrovare i corpi dei genitori, Antonio Topa di 51 anni e Immacolata Stabile di 48 anni, sono stati i due figli della coppia in nottata, dopo essere rientrati da una serata trascorsa con gli amici.  Sul posto Scientifica e Carabinieri.

Antonio Topa e Imma Stabile – Foto Facebook

Alla luce dei primi rilievi effettuati dagli inquirenti sulla scena del ritrovamento dei due cadaveri, Antonio Topa avrebbe dapprima strangolato la moglie e amni nude, per poi suicidarsi. Il violento litigio sfociato nel dramma sarebbe scaturito da “motivi passionali”, riferiscono le prime indiscrezioni di questi minuti.

Potrebbe interessarti anche: Elisa Gualandi scomparsa a Pont Canavese: sospetti su un quarantenne che la cercava

SAN MARCELLINO OMICIDIO-SUICIDIO

Il corpo senza vita della donna è stato ritrovato in camera da letto, è lì che il marito l’avrebbe strangolata a mani nude. Il 50enne dopo ha preso un laccio, l’ha legato a un solaio dell’abitazione e si è impiccato. I figli della coppia sono sconvolti, sotto shock. Sono entrambi maggiorenni, e questa notte intorno alle 2 al rientro da una serata con amici mai avrebbero potuto ipotizzare di trovare in casa quello scempio. Hanno chiesto aiuto ad un vicino di casa ed è stato dato l’allarme alle forze dell’ordine. La procura di ha disposto l’autopsia sui due cadaveri. Il 51enne Topa di mestiere faceva il carpentiere, e andava avanti con lavori saltuari.

Beckham Urban Memories 40 anni

David Beckham gossip news, diventa chef in TV: ecco qual è il suo nuovo ruolo

Belen Rodriguez foto lato B, cellulite per la showgirl? Ecco come risponde su Instagram!