di M.B. Michela in , , ,

Caso Sarah Scazzi Cassazione, Cosima e Sabrina ultimo atto: lunedì il verdetto dei giudici


 

Caso Sarah Scazzi Cassazione, Cosima e Sabrina ultimo atto: lunedì il verdetto dei giudici. Le due donne saranno condannate in via definitiva?

Michele Misseri processo Scazzi

Caso Sarah Scazzi Cassazione: lunedì 20 febbraio ultimo atto del procedimento giudiziario a carico di Cosima Serrano e Sabrina Misseri, madre e figlia condannate all’ergastolo sia in primo che in secondo grado per l’omicidio volontario premeditato aggravato della 15enne di Avetrana, avvenuto il 26 agosto 2010.

Le due donne si dichiarano innocenti, e del delitto si è autoaccusato Michele Misseri, marito e padre delle imputate, nonché zio della vittima. L’uomo però non è mai stato creduto dai giudici, che lo hanno rinviato a giudizio per il reato di autocalunnia.

Leggi anche: Caso Sarah Scazzi, Michele Misseri accusato di omicidio dalla figlia maggiore Valentina: “Lui ha ucciso Sarah”

Accusato a sorpresa del delitto anche dalla figlia maggiore Valentina, Michele Misseri ha in queste ore ribadito la sua colpevolezza: “Penso che Sarah mi abbia perdonato, quel giorno sono esploso e purtroppo è incappata quella poveretta, se fosse stata mia figlia penso che avrei fatto lo stesso. Sabrina e Cosima sono in carcere da innocenti”. Il contadino di Avetrana, condannato in secondo grado ad 8 anni di reclusione per soppressione di cadavere e inquinamento delle prove, lo ha dichiarato ai microfoni di Quarto Grado.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook