di Michela Becciu in , ,

Caso Yara news, Ezio Denti consulente Bossetti rischia il processo: ecco di cosa è accusato


 

Caso Yara news: Ezio Denti, il consulente di Massimo Bossetti, rischia il processo: ecco di cosa è accusato

pedofilo rimini yara gambirasio

Caso Yara: Ezio Denti è imputato per falsa attestazione e falsa testimonianza sulle sue qualità professionali. Il consulente del team difensivo di Massimo Bossetti, il carpentiere bergamasco condannato anche in secondo grado per l’omicidio della 13enne di Brembate, rischia il processo.

Durante una deposizione nel processo di primo grado a Bossetti (era l’8 gennaio del 2016, in Corte d’Assise a Bergamo), infatti, Denti si definì “ingegnere”, titolo che per il pm Letizia Ruggeri non avrebbe. Ezio Dentì in quel frangente specificò  di essere “laureato in Ingegneria sezione industriale, con specializzazione in balistica applicata alla criminologia” a Friburgo, in Svizzera.

Il magistrato dell’accusa – ne nacque infatti un acceso scambio verbale durante l’udienza in oggetto – disse che Denti avrebbe soltanto il diploma di ragioniere e perito commerciale e che nell’istituto di Friburgo da lui indicato non vi sarebbe la facoltà di Ingegneria. “Ho fatto una ricerca al Miur e lei nel nostro Paese non risulta laureato”, asserì la pm Ruggeri.

YARA GAMBIRASIO VITTIMA DI UNA SETTA? L’IPOTESI DEL CONSULENTE DI BOSSETTI

Un’accusa costata ad Ezio Denti l’apertura di un’inchiesta e l’iscrizione nel registro degli indagati seguita dalla richiesta di rinvio a giudizio. E proprio lo scorso 10 ottobre si è tenuta un’udienza, come riporta Bergamo news, durante la quale il consulente non era presente in aula, ma attraverso il suo legale Claudio Salvagni, nonché difensore del muratore di Mapello, ha depositato “una documentazione scritta in francese per attestare l’iscrizione del suo assistito all’albo degli ingegneri francesi. Il gup Bianca Maria Bianchi ha dunque disposto la traduzione del documento e rinviato l’udienza al prossimo 19 dicembre, quando dovrà decidere se Denti è o meno un consulente tecnico con i titoli adeguati”.

Caso Denti, Ezio Denti e le sue investigazioni sulla pista alternativa della pedofilia

I seguito all’arresto di un presunto pedofilo a Rimini, trovato in possesso di un dossier osceno interamente dedicato a Yara Gambirasio, Ezio Denti ha deciso di approfondire la possibile pista alternativa della pedofilia. Al vaglio del consulente di Bossetti la possibilità che Yara  possa essere stata vittima di una setta“È una pista che abbiamo sempre seguito, e che con questa indagine su una rete di pedofili prende ancora più consistenza” – ha confermato Ezio Denti a Il Resto del Carlino –  “Anche all’epoca gli inquirenti hanno indagato nell’ambito della pedofilia. Sul corpo della giovane vittima sono stati trovati strani segni a croce, sembravano simboli che dovessero rappresentare chissà cosa. E non erano ferite vitali. E poi c’erano quei tagli sui polsi. Sembravano quasi delle ‘firme’ nell’ambito di una setta”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook