in ,

Caso Yara news Massimo Bossetti: manifestazione in suo sostegno il 7 ottobre a Bergamo

Omicidio Yara Gambirasio ultime notizie: Massimo Bossetti, il muratore di Mapello condannato all’ergastolo anche in appello per il delitto della 13enne di brembate, non si dà per vinto e attende di sapere quando la Cassazione si esprimerà in merito al suo ricorso.

Il prossimo 7 ottobre a Bergamo si terrà una manifestazione in suo sostegno, organizzata da chi è fermamente convinto della innocenza del carpentiere che, lo ricordiamo, da sempre si professa totalmente estraneo ai fatti.

“Ci sembra doveroso dedicare a Massimo Bossetti la marcia dei “100 passi per Bossetti”. Non abbiamo paura di indicare gli errori di una magistratura e di una procura claudicanti nelle accuse. Non ci arroghiamo nessuna saccenza, abbiamo solo letto gli atti e questi bastano per far insorgere il ragionevole dubbio che porta all’innocenza di un uomo. Noi vogliamo solo verità”, con questa motivazione i sostenitori di Bossetti si muoveranno in marcia in suo aiuto.

>>> Caso Yara news, il padre prende le distanze dal processo Bossetti: “Non seguo più vicenda giudiziaria” <<<

Ci sarà anche un comizio:100 passi per Bossetti” si svolgerà il prossimo 7 ottobre a Bergamo in Piazzale Marconi (zona stazione) dalle ore 14 alle ore 17.  La difesa di Bossetti ha già dato la sua adesione, ed è previsto un intervento dell’avvocato Claudio Salvagni, difensore di Massimo Bossetti.

Salvagni proprio oggi interpellato dalla trasmissione Radio Cusano Caqmpus ha confermato l’intenzione di partecipare alla marcia in sostegno del suo assistito: “Salvo impedimenti parteciperò anche io. La situazione che sta vivendo l’uomo Bossetti è drammatica”“Non tanto per il carcere, per l’essere privato di tutto ma soprattutto per l’impossibilità di difendersi. Nessuna perizia gli è mai stata concessa, riguardo al caso del DNA. E’ una vicenda che non riguarda più il singolo caso, ma tutti noi”, ha puntualizzato il legale.

Massimo Bossetti è disperato ma non abbattuto, come confermato l’avvocato: “Ho ritrovato un Massimo Bossetti battagliero e volenteroso di difendersi fino all’ultimo: ‘Voglio uscire dal carcere come innocente’, mi ha detto. Battagliero, ma molto provato. Beh ovviamente ho avuto paura che potesse accadere qualcosa di grave, ho toccato con mano la prostrazione di quest’uomo. Ma lui è ragionevole, ha dei figli ed una famiglia che gli danno forza e vuole che il suo cognome sia portato con orgoglio”.

Austria Vienna Milan Diretta TV

Diretta Milan – Rijeka dove vedere in tv e streaming gratis Europa League

The Jackal film 2017 uscita e trailer: le ultimissime su AFMV