in ,

Caso Yara news Massimo Bossetti: Marita Comi chiede aiuto ad Antonio Di Pietro, ecco perché

Omicidio Yara Gambirasio ultime notizie: Massimo Bossetti condannato all’ergastolo anche in appello non si arrende. Sostenuto dai suoi familiari che si dicono convinti della sua innocenza, il muratore di Mapello tramite i suoi legali spera in un verdetto a lui favorevole da parte della Corte di Cassazione.  Bossetti, in sostanza, ribadirà quanto già sostenuto nel ricorso in Appello ovvero il diritto a difendersi mediante una super perizia del Dna che a detta dei suoi avvocati Claudio Salvagni e Paolo Camporini, dimostrerebbe la sua estraneità ai fatti contestati. Anche la moglie del carpentiere, Marita Comi, è intenzionata a tentarle tutte pur di far uscire dal carcere il padre dei suoi figli.

La donna infatti, come rivelato dal settimanale Oggi, si sarebbe rivolta per una consulenza all’ex magistrato Antonio Di Pietro. Marita, accompagnata dal fratello Agostino e dalla cognata, sabato scorso si è recata a casa dell’ex pm di Mani Pulite e, stando al settimanale, non per chiedergli di entrare a far parte del team difensivo di Bossetti ma per ricevere dei consigli sul da farsi, un parere professionale su come muoversi nelle prossime e decisive tappe di questa spinosa vicenda giudiziaria. Cosa le ha detto Antonio Di Pietro? Il settimanale riporta le sue parole:

—> OMICIDIO YARA GAMBIRASIO: TUTTE LE TAPPE DELLA VICENDA CON URBANPOST

“Ho alzato la voce” – ha spiegato l’ex pm – “Ho indicato alla moglie di Bossetti gli unici due motivi del ricorso in Cassazione che a mio avviso potrebbero avere qualche possibilità (remota) di essere accolti e cioè che: i reperti non sono andati distrutti (e lo dice il perito Casari) e quindi la superperizia si può rifare. E poi il diritto alla difesa è stato leso perché la comparazione dei reperti è stata fatta in assenza degli avvocati di Bossetti”. Di Pietro ha poi preso la distanza da quella che sembrerebbe la posizione irremovibile dei familiari di Bossetti e, dunque, dello stesso muratore: “Mi pare però che i familiari di Bossetti vogliano insistere sulla denuncia agli inquirenti che avrebbero fatto tutta una montatura. A me, vista la mia determinazione a non seguire la loro linea di difesa, non hanno nemmeno proposto alcun incarico che io comunque non avrei accettato”. 

Antonio Di Pietro:

Sondaggi Elezioni Politiche 2013 Italia dei Valori Crollo

crtne 23enne partorisce in casa neonato morto

Crotone, partorisce in casa e va dai medici: il neonato trovato morto in casa

Assunzioni Poste italiane aprile 2018

Assunzioni Poste Italiane novembre 2017: come diventare postini? Tutte le offerte di lavoro