di Michela Becciu in , ,

Caso Yara news, il padre prende le distanze dal processo Bossetti: “Non seguo più vicenda giudiziaria”


 

Caso Yara news, il padre prende le distanze dal processo Bossetti: “Non seguo più vicenda giudiziaria”. Le sue dichiarazioni sull’atroce vicenda che ha colpito la sua famiglia

Quarto Grado

Omicidio Yara Gambirasio news: nel centro sportivo di Valbrembo si è svolto il torneo di calcio della categoria pulcini, promosso dall’associazione ‘La passione di Yara’, organizzato dall’Accademia calcio Valbrembo e dal Gruppo sportivo Paladina.

Fulvio Gambirasio e la moglie:

caso yara processo news

Presente anche Fulvio Gambirasio, il papà della ginnasta 13enne barbaramente uccisa la sera del 26 novembre 2010, e per il cui delitto è stato condannato all’ergastolo anche in Appello Massimo Bossetti, il muratore di Mapello che si dichiara assolutamente innocente ed estraneo ai fatti contestati, i cui legali dopo la sentenza dello scorso luglio hanno presentato ricorso in Cassazione. Una vicenda giudiziaria ancora in fieri, dunque, molto controversa e dibattuta, che ha diviso l’opinione pubblica non solo italiana.

>>> TUTTO SUL CASO YARA GAMBIRASIO, LEGGI <<<

In attesa che il terzo grado di giudizio abbia luogo, la famiglia Gambirasio continua a tenersi lontana dall’attenzione mediatica che questo processo ha avuto dalla prima ora. Fulvio Gambirasio non ne fa mistero, e avvicinato dai cronisti de Il Giorno ha infatti dichiarato: “Non seguo più le vicende giudiziarie. Non cambierebbe niente: non riavrei mia figlia”. Riservato e schivo, il padre di Yara ammette di aver superato l’immane tragedia che ha colpito lui e la sua famiglia con la fede, e dedicandosi anima e corpo a questa associazione sportiva intitolata alla figlia: “È qualcosa che ci fa stare bene. La nostra non è una missione. Sono credente. È la Provvidenza che sta lavorando in questo senso. Ci aiuta. Altrimenti, non riesco a immaginare come avremmo trascorso questi ultimi tre anni […] In questo momento il messaggio che vogliamo mandare, ai nostri figli per primi, e a tutti i ragazzi, è quello che la vita va avanti”.

 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook