di Maria Concetta Distefano in , ,

Cassa integrazione 2017: durata allungata di 12 mesi? Il Governo apre ai sindacati


 

Il Governo apre alla possibilità di allungare la durata della cassa integrazione per altri 12 mesi per le imprese in aree di crisi e in settori strategici

CASSA INTEGRAZIONE 2017, DURATA ALLUNGATA DI 12 MESI? IL GOVERNO APRE AI SINDACATI

Cassa integrazione 2017: durata allungata di 12 mesi? Il Governo apre ai sindacati

Dal nuovo tavolo tecnico tra Governo e sindacati che si è tenuto al Ministero del Lavoro è emerso che, in vista dell’approvazione della nuova legge di Bilancio, il Governo sta valutando l’introduzione di strumenti di flessibilità per l’accesso agli ammortizzatori sociali quali Cig, Cigs per le aziende che operano in aree di crisi. Si tratta di un’apertura da parte del Governo che porterebbe a sensibili modifiche della durata della cassa integrazione straordinaria per aziende in aree depresse o che operano in settori strategici, ma solo in costanza di un piano di rilancio della stessa azienda.

Cassa integrazione 2017: durata allungata di 12 mesi? Il Governo apre ai sindacati

Viene confermata la riforma del Jobs Act, ma il Governo ha dato la sua disponibilità a discutere su una proroga all’integrazione salariale per i lavoratori in esubero delle 8 aree di crisi cosiddette complesse: Taranto, Piombino, Gela, Livorno, Porto Torres, Porto Vesme, Terni-Narni e Frosinone. Mentre per le aziende che hanno avviato un piano di ristrutturazione e per quelle strategiche il Governo, in concomitanza di un piano di rilancio dell’impresa, sarebbe orientato a provvedere l’allungamento della durata della Cigs dai 24 mesi attuali a 36 mesi. Lo scopo è quello di consentire la ristrutturazione aziendale tutelando i lavoratori. La discussione tra il Governo e le organizzazioni sindacali riguarda anche il Fis, ovvero il Fondo che finanzia la cassa integrazione delle imprese con meno di 15 dipendenti. Tale provvedimento potrebbe anche essere contenuto in un provvedimento legislativo non necessariamente con la legge di Bilancio. Un altro nodo, su cui i sindacati attendono una risposta dal Governo, riguarda il costo di accesso alla Cigs che per le imprese risulta molto costosa, tanto da scegliere molto spesso la strada del licenziamento.

Cassa integrazione 2017: durata allungata di 12 mesi? Il Governo apre ai sindacati

Molto soddisfatti dell’incontro si è detto Guglielmo Loy, segretario confederale della Uil, che ha dichiarato: “Dall’incontro con il ministero del Lavoro si aprono speranze per molti lavoratori colpiti dalla crisi. La volontà di intervenire rendendo meno rigido il criterio di autorizzazione per agli ammortizzatori sociali per le piccole imprese che versano al fondo integrazione salariale è un fatto importante. Oggi il Fis incassa centinaia di milioni ma eroga poche prestazioni e questo non è giusto per chi è colpito da ristrutturazioni aziendali ancor più rilevante la possibilità che venga rivista la durata per la cassa straordinaria per chi opera in aree di crisi complessa e in aziende nel pieno di ristrutturazioni. Allungare la durata, in questo caso è giusto socialmente e ed è funzionale a sostenere le nostre imprese. Questo alto costo rischia di far diventare conveniente licenziare e ciò va impedito”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook