di M.B. Michela in ,

Cassano D’Adda teschio umano riemerge dal fiume: a fare la macabra scoperta un pescatore


 

Cassano D’Adda teschio umano riemerge dal fiume: a fare la macabra scoperta, questa mattina, un pescatore che si trovava in via isola Ponte accanto al fiume Adda

TESCHIO UMANO FIUME ADDA

Cassano D’Adda trovato un teschio umano nel Milanese. La macabra scoperta è avvenuta nella mattinata di oggi, domenica 12 novembre da un pescatore che si trovava in via isola Ponte accanto al fiume Adda.

E’ emerso dall’acqua: secondo le prime informazioni giunte, il teschio è privo di mandibola, e ipotizzano i carabinieri potrebbe essere appartenuto ad una persona deceduta da molto tempo. Recuperato e posto sotto sequestro dei militari, ora si trova all’istituto di Medicina legale per le indagini e tutti gli accertamenti del caso. Si è appreso, inoltre, che non sarebbe stato possibile per il momento capire se appartenga a un uomo o una donna.

>>> Monza auto si schianta contro guardrail: muore neonato di un mese, gravi i genitori <<<

Il pescatore che ha fatto il rinvenimento del tutto casuale, ha raccontato ai militari di aver notato il teschio sul letto del fiume, incastrato tra un ramo e un sasso. Probabilmente a trascinarlo fin lì sarebbe stata la corrente. Erano le ore 8:30 e l’uomo, che aveva raggiunto via Isola Ponti, sotto il ponte della Statale 11, per pescare, si è trovato davanti agli occhi il teschio e, ripresosi dallo shock iniziale, ha poi trovato il coraggio di chiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Il cranio sarebbe perfettamente integro, levigato ma privo mandibola. Nei prossimi giorni gli accertamenti della Scientifica potranno dire di più in merito.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook