in ,

Cassino 14enne violentata dal padre: la sconvolgente rivelazione nel tema di italiano

Cassino tema shock di una 14enne che ha rivelato di aver subito ripetuti abusi sessuali da parte del padre. La ragazzina, che frequenta l’istituto tecnico a Cassino, ha raccontato quanto il padre l’avrebbe costretta a fare da sette mesi. Il gip nell’ordinanza di misura cautelare parla di “rapporti sessuali continui ed in ogni occasione che vedono protagonista l’adulto e la figlia in stato di sudditanza”; l’uomo è stato immediatamente allontanato dalla casa dove viveva con la sua famiglia in un centro del Cassinate e gli è stato imposto di non avvicinarsi a loro.

Il grido di aiuto della giovane vittima è arrivato dalle parole di un tema di italiano, forse l’unico modo per esternare la disperazione che aveva dentro. Lei è una 14enne, il presunto orco il padre, 50enne italiano, un agente di polizia penitenziaria in servizio in provincia di Frosinone, residente in un paese del Cassinate, con problemi economici ed il vizio del gioco d’azzardo. Gli è stata notificata un’ordinanza cautelare con braccialetto elettronico, ora la sua posizione sarà vagliata dalla magistratura.

TUTTO SULLA CRONACA, LEGGI SU URBANPOST

‘Racconta quello che, a parole, non riesci a dire a tua madre’, questo il titolo del tema di italiano che le ha permesso di aprirsi, tirare fuori l’inferno che aveva dentro, custodito come un segreto indicibile. La 14enne non avrebbe usato parole esplicite, ma una serie di frasi che hanno fatto emergere il suo malessere interiore. L’insegnante dopo aver letto il tema si è allarmata ed ha messo al corrente dei fatti il dirigente scolastico e, quindi, la polizia. L’inchiesta è partita immediatamente nel più assoluto riserbo: sono stati ascoltati i familiari della ragazzina e acquisti altri elementi. La madre della 14 avrebbe detto di non essersi mai accorta di niente. L’uomo qualche giorno fa è comparso dinanzi alla Gip per l’interrogatorio di garanzia, ma, in attesa che le indagini siano portate a termine, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Deve rispondere della terribile accusa di violenza sessuale aggravata.

“Per il momento”, scrive il Corriere“non sembra che, dopo la rivelazione nel tema di quello che avrebbe dovuto subire nei mesi scorsi, l’andamento scolastico della quattordicenne abbia subìto contraccolpi, ma la situazione viene monitorata sia dagli insegnanti sia dai servizi sociali”. Ora la giovane sarà chiamata a ricostruire nel dettaglio l’orrore subito, nell’ambito dell’incidente probatorio che avverrà in presenza anche di uno psicologo. In audizione protetta dovrà raccontare e confermare ciò che ha scritto nel tema di italiano e la sua testimonianza potrebbe diventare la prova schiacciante contro suo padre nel probabile processo che lo aspetta.

Mafia Pino Scaduto figlia

Mafia, 5 arresti a Palermo: c’è anche il figlio dell’autista di Totò Riina

Contratto scuola 2018

Contratto Statali 2018, il Ministro Madia annuncia: “Sbloccati gli arretrati, in arrivo gli aumenti”, ecco cosa cambia (GUIDA)