in ,

Catania: figlio 14enne ha documenti scaduti, padre parte comunque per la Grecia e lo lascia in aeoroporto

Catania: episodio incredibile oggi 1 settembre all’aeroporto Fontanarossa, dove un professionista catanese si è imbarcato comunque sul volo per la Grecia, nonostante la partenza fosse stata impedita al figlio 14enne che era con lui, in quanto i suoi documenti non erano in regola poiché scaduti.

L’uomo, dopo avere avuto un diverbio con un’assistente di volo, si è infatti imbarcato ugualmente, lasciando il figlio minorenne in aeroporto. Ovviamente è stato denunciato per abbandono di minore.

Leggi anche —> Caso Yara news, il padre prende le distanze dal processo Bossetti: “Non seguo più vicenda giudiziaria”

Il ragazzino, visibilmente scosso e spaventato, è stato subito preso in consegna dagli agenti della Polizia di Frontiera, allertati da un’assistente addetta al gate delle partenze, la quale ha informato subito l’autorità giudiziaria competente e informato dello spiacevole accaduto la madre del giovane.

Con l’arrivo della donna si è appreso che il 14enne è figlio di genitori separati, e che in questo periodo il minore era affidato al papà il quale, anziché adempiere ai suoi doveri di genitore, di fronte all’intoppo di quest’oggi relativo al documento scaduto, ha pensato bene di partire comunque per la Grecia e di abbandonare il figlio in aeroporto.

Simona Ventura gossip news, crisi con Gerò Carraro: “Le priorità sono altre, penso ai miei figli”

Mario Balotelli Cina

Mario Balotelli fidanzata: svelata l’identità della misteriosa ragazza che darà il secondo figlio al calciatore