in

Caterina Balivo gossip news, lei ringrazia il marito ma rivela il suo dramma: “Piangevamo tutti”

Caterina Balivo ha lasciato Detto Fatto: il programma di RaiDue, come ufficializzato nella giornata di ieri, passa a Bianca Guaccero. Per la conduttrice napoletana, invece, in futuro nuovi impegni televisivi. E la bella Caterina si è raccontata al settimanale Grazia: l’intervista si è svolta a Milano, alla vigilia dell’annuncio ufficiale del suo nuovo programma “Vieni da me”, in onda da settembre tutti i giorni alle 14 su Rai Uno. «Non ci ho dormito per tanto tempo. Negli ultimi mesi continuavo a sognare i miei collaboratori di Detto Fatto.»

Leggi anche: Chi è Bianca Guaccero, la nuova conduttrice di Detto Fatto

Il dramma di Caterina Balivo: “Piangevamo tutti”

E così, Caterina Balivo a Grazia racconta il suo ‘dramma professionale’ quando ha dovuto dire addio al programma che l’ha consacrata, ovvero Detto Fatto. «Quando ci siamo salutati, piangevamo tutti. Sei anni fa, quando ho cominciato quel programma, si registrava fino a tardi e dovevamo supplicare gli ospiti per venire da noi: adesso c’era la fila. Ho avuto tante soddisfazioni, ma so anche che Detto Fatto, come un figlio che diventa grande, può camminare da solo».

Caterina Balivo marito: “Lo ringrazio, mi ha supportato”

Al magazine diretto da Silvia Grilli ha rivelato: «Quando ho parlato del progetto a mio marito (lo scrittore e finanziere Guido Brera, ndr), mi ha appoggiata subito e ha accettato di venire a Roma: lui sa che ho bisogno di nuove sfide. “Allora più in là facciamo anche un terzo figlio”, l’ho incalzato. “No, su questo non ti sostengo”, mi ha risposto. Mi ha fatto ridere, ma io rilancio sempre». «Il trasloco è la fonte di stress maggiore dopo morte e divorzio, ma nella vita ne ho fatti tanti e ogni volta mi sono trovata bene. Oggi c’è malinconia, forse perché Milano è il luogo in cui ho formato la mia famiglia. In questi mesi abbiamo compilato un foglio con “i pro e i contro” sul trasferimento. I vantaggi non hanno vinto, ma è bene averli ben presente. L’idea che in un’ora posso andare a Napoli a pranzo da mia madre o da mia sorella Francesca, che fa la pediatra, mi ripaga di tutto. E poi avrò un cielo blu, non grigio come qui. Chi è disperata è mia sorella minore, Sarah. Fa l’architetto e rimane sola a Milano», ha aggiunto.

Written by Andrea Paolo

46 anni, nato in provincia di Reggio Calabria, emigrato negli anni '80 al nord, è laureato in scienze politiche. Ha lavorato come ricercatore all'estero e studia da anni la criminalità organizzata. Per UrbanPost si occupa di news di cronaca e di gossip sui personaggi del mondo dello spettacolo.

Andrea Iannone rifatto, ecco come è cambiato il fidanzato di Belen Rodriguez (FOTO)

I giovani italiani non vogliono lavorare d'estate? Non è vero

I giovani italiani non vogliono lavorare d’estate? Non è vero