in

Caterina Guzzanti nella prima serata di MTV

Che il secondo canale del gruppo TI Media sia in fermento questo si sa, se qualche tempo fa abbiamo parlato dell’arrivo di Maccio Capatonda, adesso parliamo di un altro arrivo atteso a MTV, quello di Caterina Guzzanti.

Caterina Guzzanti in Tv

Il programma che andrà in onda in prima serata nel periodo primaverile sarà un one woman show, insomma anche la sorella di Sabina e Corrado vuole crescere e arrivare ai livelli dei suoi fratelli; già l’abbiamo vista all’opera su MTV con la parodia del docureality “Ginnaste, vite di me*da”, parodia di uno dei prodotti di punta della rete che sta riscuotendo un buon successo sul web e trasmesso proprio da MTV e che la Guzzanti molto probabilmente non rinuncerà a inserirlo nel suo show.

Chiaramente oltre alle imitazioni comiche e a “Ginnaste” la Guzzanti avrà anche degli ospiti in puntata con la quale interagirà, il programma come annunciato da Tv Blog è in fase di scrittura e sarà interessante vedere se riuscirà a fare dove i suoi fratelli ci sono riusciti, il paragone viene naturale ma in questo caso parliamo dei Guzzanti che con la loro satira hanno divertito e fatto arrabbiare molte persone, e poi Caterina Guzzanti, già conduttrice di programmi come “Nanuk – Prove d’avventura” e “Sostiene Bollani” entrambi andati in onda su Rai3, si troverà di fronte a una sfida, condurre da sola.

Written by Tommaso Tiepolo

Nato a Mirano (VE), classe 1993.

Blogger, studente, atleta, fotografo e sbandieratore. Appassionato di televisione, un piccolo curriculum che va da: analista del programma RAI Tv Talk, stagista a Rete Veneta come montatore e cineoperatore, autore per il sito Fanpage e adesso blogger per Urban Post.

Ogni tanto bazzica per Rai2 a L'ultima parola, dove partecipa all'anteprima web e in trasmissione come pubblico; non solo preferisce andare come semplice spettatore a Quelli che trasmissione preferita da quando a condurla c'è Victoria Cabello.

Il suo sogno? Fare la televisione!

Su Rai 2 in autunno la web series “Una mamma imperfetta”

Zeman si consola nella sua Pescara