in ,

Cernusco, donna uccisa e gettata in una cava: indagato il compagno di Gabriella Fabbiano

Cernusco sul Naviglio, le indagini sull’omicidio di Gabriella Fabbiano a una svolta: è stato iscritto nel registro degli indagati l’ultimo compagno della vittima, Mario Marcone, di 42 anni. All’uomo, che secondo le indiscrezioni avrebbe precedenti panali, sarebbe stata perquisita l’abitazione di Pioltello, nel Milanese, dove gli inquirenti avrebbero raccolto importanti elementi probatori a suo carico.

Intanto emergono nuovi particolari sulla causa della morte della 43enne, separata e madre di due figli, la cui scomparsa non era stata denunciata dai familiari: Gabriella sarebbe stata uccisa con un colpo di pistola alla testa (inizialmente si parlò invece di strangolamento), lo conferma l’autopsia. Il suo assassino ha avvolto il suo cadavere in un telo di plastica e, dopo averlo legato in tre punti con le cinghie della tapparella, lo ha zavorrato con dei blocchi di cemento e buttato nell’acqua di una cava abbandonata a Cernusco sul Naviglio, alle porte di Milano, dove lunedì pomeriggio è stato ritrovato.

Leggi anche: Milano trovata morta in una cava news: cadavere è di una 43enne strangolata in casa

La donna al momento del ritrovamento era scalza, i polsi legati e con indosso una tuta-pigiama, dettaglio che da subito ha fatto ipotizzare agli investigatori che sia stata uccisa in casa. Gabriella Fabbiano negli ultimi tempi avrebbe avuto diverse relazioni sentimentali ed è plausibile che il movente del delitto sia passionale. Si ipotizza infatti che l’omicidio sia maturato in un contesto di attriti tra l’indagato e la 45enne. (Foto da Facebook)

 

 

Governo 2018

Nuovo Governo: le dimissioni di Renzi e un’eredità pesante, le leggi che potrebbero saltare

tagli corti 2017, tagli capelli corti 2017, tagli corti volume capelli, volume capelli,

Tagli capelli corti 2017: come dare volume alla chioma