di Michele Iacovone in

Cervello: cancellare i ricordi dolorosi è possibile? La risposta in uno studio scientifico


 

È possibile cancellare i ricordi dolorosi mantenendo tutti gli altri? Un recente studio scientifico ha provato a rispondere a questa domanda: ecco cos’è emerso

Cancellare i ricordi dolorosi e possibile, ecco cosa dice uno studio scientifico

È possibile cancellare i ricordi dolorosi e lasciare tutti gli altri intatti? È questa la domanda che si sono posti i ricercatori dell’Università della Columbia ed è sull’ipotesi che ciò possa essere realizzabile che è stato condotto lo studio, pubblicato successivamente sulla rivista scientifica Current Biology. Durante un evento traumatico, infatti, i ricordi possono essere codificati.

I ricercatori dell’Università della Columbia hanno condotto uno studio prendendo in esame l’Aplysia, un mollusco marino. Quando viviamo un evento ansiogeno o traumatico, i ricordi generati possono salvarci la vita in futuro. Infatti, alcune delle memorie codificate possono indurci a temere luoghi pericolosi e bui, ad esempio, o persone armate. Anche ricordi associativi e non traumatici, però, possono generare in noi uno stato ansiogeno anche a distanza di tempo.

Lo scopo di Samuel Schacher, coordinatore dello studio scientifico, è proprio quello di trovare una strada capace di eliminare i ricordi traumatici che generano stress e ansia. Grazie al mollusco esaminato, il team di scienziati ha capito il meccanismo con il quale mettere in pratica questa idea. La strategia ha dato esito positivo e secondo gli autori questo potrebbe essere solo l’inizio. Ora serviranno ulteriori studi per comprendere il processo in modo approfondito.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook