di Antonio Paviglianiti in

Charles Manson ricoverato: malore per il mandante della strage di Bel Air, ecco cosa è successo


 

Charles Manson, capo della sanguinosa setta satanica che nel 1969 diede vita alla strage di Bel Air, sarebbe stato trasportato dal carcere all’ospedale in seguito a un malore. Le sue condizioni sembrano gravi

Charles Manson ricoverato. Il capo-setta satanico, mandante della strage di Bel Air dell’agosto del 1969, in California, in cui furono massacrati in una villa vicino a Los Angeles l’attrice Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, incinta all’ottavo mese, e altre quattro persone, e che da 45 anni è in carcere, dove sconta l’ergastolo, è gravemente malato ed è stato trasferito dalla prigione di Central Valley in un ospedale. A riportarlo è il sito del Los Angeles Times, che però non svela la natura della malattia, che le autorità carcerarie della California hanno voluto tenere segreto per motivi di privacy, così come il nome dell’ospedale.

—> LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA 

A Charles Manson, oggi 82 anni, è stata negata la libertà vigilata per ben 12 volte. Dopo l’efferata strage di Bel Air, la setta continuò la sua serie di omicidi nell’estate del ’69, lasciando tracce scritte con l’insulto “Pigs”, rivolto con disprezzo alle vittime , tutte appartenenti all’upper class americana, detestata da Manson e Family.

Charles Manson, con un passato da musicista, trasse ispirazione da una canzone dei Beatles, proprio Piggies,  uno dei grandi successi della band britannica. E ai Beatles Manson si sarebbe ispirato perché vi avrebbe trovato messaggi inneggianti al caos. Manson venne catturato insieme agli altri membri della sua “Family” poco dopo le stragi dell’estate del ’69. Dal 2014, invece, è sposato con una ragazza di 26 anni.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanSpettacolo

Leggi anche

Commenta via Facebook

I nostri Quiz

Speciale Venezia 2015