in

Chi è il generale Sergio Costa: biografia e curriculum vitae del Ministro “Ambiente e Tutela del lavoro”

Il Movimento 5 Stelle ha sempre fatto dell’ambiente un vero e proprio cavallo di battaglia. E questo ministero, per il Governo Conte, non poteva che indicarlo Luigi Di Maio: il capo politico dei pentastellati, in accordo con Matteo Salvini, ha indicato a Giuseppe Conte il nome del Generale Sergio Costa per svolgere il ruolo di Ministro all’ambiente e tutela del lavoro. Ma cosa sappiamo sul generale Costa? Ecco tutto quello che c’è da sapere relativamente a biografia e curriculum vitae.

Leggi anche: La lista completa della squadra di Governo Conte

Chi è il generale Sergio Costa: biografia e curriculum vitae

Sergio Costa è nato a Napoli il 22 aprile 1959 e ha 59 anni. Nel 1983 consegue la Laurea (vecchio ordinamento) in Scienze Agrarie presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con una tesi su “Investigazioni e tecniche operative ambientali e di contrasto alle ecomafie”, nel 2006 ha, poi, conseguito un Master in “Diritto e Gestione dell’Ambiente”, inoltre, dal 1995, è Titolato S.F.P.-Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia del Ministero dell’Interno con un Master di Alta Specializzazione in “Teoria del Coordinamento” ed ha frequentato il Corso di Formazione Dirigenziale del Corpo Forestale dello Stato.

Leggi anche: Il curriculum completo di Sergio Costa

Sergio Costa curriculum vitae: la carriera lavorativa

Sergio Costa è stato fino al 7 aprile 2009 Comandante della Polizia Provinciale di Napoli, con la qualifica di Dirigente. Il Generale, diventato Ministro da ieri, è passato al Corpo Forestale dello Stato, dall’8 aprile 2009 al 23 aprile 2010 fu Comandante Regionale Reggente della Basilicata, dal 24 aprile 2010 al 30 aprile 2011 Vice Comandante Regionale della Basilicata. Dal 1º maggio 2011 al giugno 2014 Comandante Provinciale di Napoli, poi dal giugno 2014 al 31 dicembre 2016 Comandante Regionale della Campania del Corpo Forestale dello Stato, con la qualifica di Dirigente Superiore. Passato all’Arma dei Carabinieri, per lo scioglimento in incorporazione del Corpo Forestale dello Stato, dal 1º gennaio 2017 al 31 maggio 2018 è stato Comandante della Regione Carabinieri Forestali della Campania, con il grado di Generale di Brigata. È anche docente del Corpo Forestale dello Stato e dell’Arma dei Carabinieri, è stato referente investigazioni “Ecomafia” presso la Direzione Nazionale Antimafia e, inoltre, è stato Aiutante del Capo del Corpo Forestale dello Stato ed Ufficiale Generale presso gli Uffici di diretta collaborazione del Ministro della Difesa.

Sergio Costa e la Terra dei Fuochi

Il generale Sergio Costa, durante la sua carriera lavorativa, ha fatto legare il suo nome all’inchiesta sulla Terra dei fuochi, che dai primi anni Duemila ha permesso di far luce su una serie di attività illecite legate allo smaltimento di rifiuti tossici, nell’area tra le province di Caserta e Napoli. Il generale è stato anche uno dei sostenitori della Legge 68 sugli ecoreati.

Mostro di Firenze news: chi è Zodiac? Nuovi misteri sul caso, parla l’investigatore che si occupa delle indagini

Replica La mafia uccide solo d’estate 2 ultima puntata del 31 maggio 2018: come vedere il video integrale