in

Chiusa in gabbia peggio di una bestia feroce. Questa donna di 45 anni vive così, costretta dai suoi genitori a questa disumana esistenza. Il motivo è assurdo, anche se giustificato da molti

Una donna cinese malata di mente viene tenuta in gabbia dai genitori per evitare che dia fastidio agli abitanti del villaggio di Xixia. I genitori raccontano che la figlia sarebbe una tale furia che li costringerebbe a farla vivere in questa situazione a dir poco disumana. (Continua a leggere dopo la foto)

Peng non è più una bambina. Ha 45 anni e ha una grave malattia mentale. Dal 2012 i suoi parenti hanno tentato ogni cura possibile senza ottenere risultati. Secondo il giornale Huanqiu, la donna è stata ricoverata in quattro ospedali psichiatrici. Ogni trattamento si è però rivelato fallimentare e al suo ritorno a casa la donna tornava a comportarsi come sempre. (Continua a leggere dopo la foto)

I genitori, disperati, hanno cominciato a temere per la vita della figlia e per quelli del villaggio. Durante una delle ultime crisi Peng è infatti scappata da casa e ha spaccato i vetri di alcune automobili e rotto le finestre dei vicini. L’unico modo per tenere buona Peng, secondo i genitori, era metterla all’interno di una gabbia: la donna ora vive sulle scale dello scantinato e guarda il mondo esterno attraverso delle fessure. La grata che porta allo scantinato è a prova di scasso: la donna non può uscire dato che la struttura è ancorata a terra con dei massi. Se non facessero così, secondo quanto raccontano sempre i genitori, la loro figlia correrebbe per il villaggio a compiere ulteriori danni.

Daisy Osakue aggredita: il terribile racconto dell’atleta italiana, ecco perché è stata colpita

Il dramma della malattia di Monica Vitti. Finalmente parla il marito e spiega quali sono le reali condizioni della moglie. In questi giorni sono circolate molte voci sulla sua salute: “Ecco come sta mia moglie”