di Michele Iacovone in , ,

Ciclo mestruale irregolare: cosa fare e quando andare dal medico


 

Il ciclo mestruale irregolare è un problema che affligge migliaia di donne: ecco cosa fare in caso si verifichi e quando andare dal medico

Ciclo mestraule irregolare trattamenti efficaci e quando andare dal medico

Ciclo mestruale irregolare: cosa fare e quando andare dal medico

Il ciclo mestruale irregolare è un problema che affligge migliaia di donne in età fertile. Proprio a causa dei molteplici fattori in gioco che sono in grado di alterarlo, risulta un disturbo molto comune. Ad esempio, situazioni di forte stress, eccessivo carico di lavoro possono influenzare il ciclo ma, ovviamente, non sempre può essere una condizione davvero seria o preoccupante. Tra i fattori più comuni, troviamo: problemi all’ipofisi, infezioni, fibromi, problemi alla tiroide, disturbi ormonali, familiarità, endometriosi e nei casi gravi il tumore all’utero o alle ovaie. Ecco cosa fare nel caso di ciclo irregolare quando è necessario rivolgersi al medico.

Ciclo mestruale irregolare: quando andare dal medico

Nei casi in cui il ciclo risulti sempre irregolare, con diversi giorni di ritardo o di anticipo rispetto alla tabella di marcia, oppure situazioni in cui il ciclo mestruale salta direttamente uno o più mesi, sarebbe consigliabile una visita dal ginecologo. Il medico, eseguita la visita di controllo, potrà capire qual è l’origine del problema e cosa causa l’irregolarità, somministrando poi la cura più appropriata alla situazione. Un esempio è la prescrizione della pillola, spesso utilizzata proprio per regolare il ciclo mestruale.

Ciclo Mestruale irregolare: alcune cause particolari

Vi possono essere casi particolari capaci di influenzare la regolarità del ciclo. Ad esempio l’insufficienza luteale: si tratta di una bassa produzione di progesterone da parte dell’ovaio che avviene durante la seconda parte del ciclo mestruale, può essere causata da squilibri ormonali o da una fase pre-ovulatoria troppo breve. In questi casi il medico potrebbe somministrare una cura ormonale. Altre causa particolari possono essere la sindrome dell’ovaio policistico, l’iperandrogenismo, malfunzionamento dell’ipofisi o dell’ipotalamo o amenorrea – ciclo mestruale del tutto assente per almeno tre mesi.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook