in

Ciclonudisti, raduno a Bologna il 2 luglio 2014

Nudi…in bicicletta. Dopo il successo delle “world naked bike” nate negli Stati Uniti, i ciclonudisti approdano in Italia, precisamente sotto le Due Torri, dove si incontreranno il 2 luglio 2014. Programmato il giorno 25 giugno, il ritrovo della “Mobility Mass Ciclonudisti” – sempre in piazza San Francesco – è stato posticipato di una settimana a causa del maltempo.

Bologna bianco e nero

I corpi allegramente dipinti non correranno in bici per protestare contro le automobili o il petrolio, come avvenuto recentemente a Portland, ma piuttosto per diffondere un progetto di mobilità che sia amico dell’ambiente e allo stesso tempo conveniente.

Promosso da Salvaciclisti, l’associazione bolognese che sensibilizza i cittadini sull’uso della bicicletta anche attraverso progetti di educazione stradale, l’evento prevede due momenti fondamentali: il body painting alle 18, a cui seguirà la corsa per il centro della città alle 19:30.

Che il ragazzo che proprio un paio di settimane fa si aggirava nudo sui viali bolognesi volesse regalare ai passanti un assaggio dell’evento?

(fonte: La Repubblica; immagine tratta dal sito www.salvaiciclisti.bologna.it)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Crocifisso a scuola obbligatorio

Crocifisso nelle scuole: a Padova il sindaco ne impone l’obbligo

yara gambirasio massimo giuseppe bossetti

Yara: Bossetti innocente, i suoi avvocati sostengono di averne le prove