in

Circolazione sanguigna gambe: stai sempre seduto? Fai attenzione, ecco perché

La circolazione sanguigna è costituita da un insieme di vasi sanguigni, chiamate vene ed arterie, che sono come dei tubi, quali più grandi, quali più piccoli, che contengono e fano fluire il sangue al loro interno. La spinta che serve al sangue per circolare attraverso la circolazione sanguigna la fornisce il cuore che in una prima fase si contrae (sistole), spremendosi proprio a guisa di una spugna, spingendo, di conseguenza, il sangue al di fuori di se stesso nelle principali arterie (arteria polmonare ed aorta). Non appena termina la sistole, il cuore si riespande (diastole), richiamando a se il sangue, però questa volta non dagli stessi vasi in cui l’aveva spinto (l’arteria polmonare e l’aorta), bensì dalle vene, completando così il circolo, spingendo il sangue all’inizio della circolazione sanguigna e richiamandolo dalla sua fine. Adesso il cuore, pieno di sangue, è pronto per una successiva contrazione (sistole) per rimettere in circolo il sangue, e così via, perché la circolazione sanguigna sia sempre in attività. Ma attenzione, perché ci sono alcuni problemi relativi alla vita quotidiana…

Leggi anche: Sclerosi multipla sintomi, cause, ricerca: scoperto un nuovo tipo, è la mielocorticale

Circolazione sanguigna, la sedentarietà fa male

La sedentarietà fa male, anche se dura poco. Basta infatti stare seduti solo 10 minuti per ridurre la circolazione delle gambe e l’irrigazione sanguigna dei muscoli degli arti inferiori. L’avvertimento arriva da uno studio inglese pubblicato su ‘Experimental Physiology’, in cui però si dimostra anche che l’impatto negativo dell’inattività può essere contrastata con semplici esercizi di contrazione muscolare. Studi precedenti avevano dimostrato gli effetti negativi sulla circolazione di 6 ore di inattività.

Circolazione sanguigna gambe: ecco cosa si rischia

I ricercatori hanno perciò cercato di capire quale fosse il tempo minimo in cui la sedentarietà comincia a essere dannosa, utilizzando un sistema Doppler per valutare il flusso sanguigno su 18 giovani uomini sani, mentre stavano seduti 10 minuti riposandosi oppure facendo gli esercizi (muovendo, in posizione sdraiata, il piede in alto e in basso ogni 2 secondi per un terzo del tempo del risposo). Il test ha dimostrato che il breve periodo di inattività ha effetti sulla salute vascolare, ma anche che semplici contrazioni muscolari possono contrastare i danni.

andrea stival

Omicidio Loris Stival news: il nonno Andrea è stato scagionato

Come diventare guida turistica: competenze, requisiti, esame di stato per il patentino