in ,

Colonia di Laura: per un mese su facebook il diario di una gattara

Un’iniziativa che forse a qualcuno non dirà molto, ma che a ben vedere riveste un’importanza di non poco conto. Colonia di Laura è una pagina facebook pensata dall’associazione “Gatti e non paroleallo scopo di portare a conoscenza dei non addetti ai lavori la vita quotidiana di una “gattara”, ovvero una persona che dedica gran parte del proprio tempo  e delle proprie risorse, anche quelle economiche, ai gatti di strada. Gatti, quelli randagi, che spesso trovano riparo in colonie feline a cui i volontari si dedicano ogni giorno, senza sosta alcuna. Pioggia, neve, vento, festività, niente ferma queste persone dal raggiungere i mici di strada a cui hanno deciso di offrire la vita in cambio delle loro impagabili fusa.

Ma che cosa fa una gattara? E come se la cava ad agosto in una città come Roma, calda quando non bollente e, per giunta semi-deserta? Protagonista dell’iniziativa Colonia di Laura è Laura Marra, piuttosto nota tra gli animalisti capitolini, Laura è una psicologa si destreggia quotidianamente tra le diverse colonie che segue personalmente.  Colonie che in passato ha visto anche prendere fuoco per mano di ignoti. Già perché le gattare (come i gattari) non sono certo entità che vivono in un mondo parallelo, come qualche volta viene loro detto. Sono invece persone tanto semplici quanto dotate di un’enorme dose di bontà e altrettanta dedizione ad una causa nobile, quella della difesa e della protezione di esseri fragili e indifesi, come indubbiamente sono i gatti randagi. Visto anche che, come  ben sappiamo, purtroppo a questo mondo, c’è sempre qualcuno che se la prende con i più deboli.

Ogni giorno un’avventura, ogni giorno un’estenuante passeggiata sotto il sole a portare cibo, medicine e tanto affetto ai pelosi senza una casa che come unico punto di riferimento hanno la loro colonia e che vedono nell’angelo che la gestisce un vero e proprio appiglio alla vita, la propria. Insomma, Colonia di Laura è una cronistoria, per quanto temporanea, di un piccolo pezzo di quel sano animalismo che tanto bene da sempre fa alla società, ogni santo giorno,  anche se quest’ultima non sempre riesce ad accorgersene.

omicidio torre del greco

Omicidio Pietro Spineto news: arrestato il padre del 15enne che l’ha ucciso

700 migranti morti

Immigrazione, nuovo naufragio al largo della Libia: almeno 50 i dispersi