di Stephanie Barone in ,

Come cucinare lenticchie e cotechino: la ricetta classica


 

Per il cenone di Capodanno 2017 volete portare in tavola un piatto della tradizione? Ecco come cucinare le lenticchie con il cotechino secondo la ricetta classica.

come cucinare le lenticchie, come cucinare le lenticchie in umido, come cucinare il cotechino, lenticchie e cotechino ricetta classica

Lenticchie e cotechino: la ricetta tradizionale che non può mancare in tavola a Capodanno

In tutta Italia, la notte di Capodanno, in tavola non possono certamente mancare lenticchie e cotechino. Si tratta infatti di una ricetta della tradizione che secondo il sentire comune sarebbe di buon auspicio per l’anno a venire. Esistono diversi modi per portarli in tavola ma solitamente la tradizione vuole che le lenticchie sia preparate in umido e il cotechino bollito in pentola. Per chi non fosse pratico di questa ricetta ma volesse portare in tavola questo piatto della tradizione durante il proprio cenone di capodanno 2017, ecco come cucinare le lenticchie con il cotechino.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla pagina Facebook URBAN DONNA!

Come cucinare le lenticchie: la ricetta tradizionale in umido

In occasione del cenone di Capodanno 2017 ovviamente in tavola non possono mancare le lenticchie: come prepararle? Se non siete pratici di questa ricetta, ecco come cucinare le lenticchie secondo la tradizione. Per prima cosa ricordate di lasciare questi legumi in ammollo tutta la notte in una bacinella d’acqua: in questo modo il duro guscio esterno si ammorbidirà e la cottura sarà più semplice. Per la preparazione delle lenticchie, cominciate preparando il brodo: mettete a bollire un pentolino di acqua e aggiungete un dado.

Nel frattempo soffriggete in una pentola con un filo di olio del sedano e una cipolla a pezzetti. Quindi aggiungete sale e pepe a piacere, poi versate in padella le vostre lenticchie e cuocete per qualche minuto. Fate andare i legumi di Capodanno a fuoco medio per circa tre quarti d’ora continuando ad aggiungere il brodo per non farli asciugare. Il consiglio è di preparare  le lenticchie precedentemente e scaldarle quando è il momento di portarle in tavola.

=> Volete qualche consiglio per delle ricette di Capodanno dell’ultimo minuto? Leggete qui!

Come cucinare il cotechino: la ricetta secondo la tradizione

Ad accompagnare le lenticchie, che secondo la tradizione portano soldi e fortuna se consumate la notte di Capodanno, non può mancare il cotechino, il quale prevede una lunga ma semplice preparazione. La maggior parte dei prodotti che trovate al supermercato sono già in una plastica apposita per la cottura del cotechino ma se il vostro non la ha, prima di metterlo a cuocere avvolgetelo in una tela bianca e fermatelo con dello spago. Prima di metterlo in una pentola orizzontalmente e coprirlo con acqua fredda, bucherellate la superficie con una forchetta.

Accendete quindi il fuoco a fiamma viva e portate l’acqua a bollore, poi abbassate il fuoco e fate cuocere per circa due ore. Se necessario di tanto in tanto aggiungete acqua affinché il cotechino rimanga sempre ben immerso e coperto. Una volta terminata la cottura del cotechino, scolatelo e apritelo dalla sua fasciatura, poi tagliatelo a fette e portatelo in tavola su un letto di lenticchie ben calde.

Foto: @karlakiky / Instagram

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook