in ,

Concorsi pubblici 2018 nuove regole: trasparenza, prove mirate, modifica graduatorie e piano assunzioni (GUIDA)

Il 2018 sarà incentrato sul tema “concorsi pubblici”. Nella giornata di oggi, ad esempio, Il Messaggero apre la propria edizione cartacea evidenziando un piano di assunzioni nella pubblica amministrazione prevista nei prossimi mesi per ben 1500 cittadini che sognano di entrare nel mondo del lavoro a Roma. Ma quali sono le nuove regole per quanto concerne i concorsi pubblici 2018? Cosa prevede la Legge Madia? Ecco le ultimissime.

Concorsi Pubblici 2018 nuove regole: cosa cambia?

Dopo lo sblocco dei contratti, ora la Pubblica amministrazione avvia una serie di cambiamenti consistenti anche per il 2018. A partire dalle assunzioni; sono circa 80mila i lavoratori che andranno in pensione e 50mila i precari da stabilizzare oltre ai 157mila idonei e 4mila vincitori di concorsi pubblici che potrebbero essere finalmente chiamati, nei limiti del turnover (25% nella Pa centrale e 75% nei Comuni).

Concorsi pubblici 2018 nuove regole: il peso specifico del titolo di studio

Per i concorsi pubblici 2018 arrivano nuove regole: rispetto al passato ci sarà una maggiore attenzione ai titoli di studio con la possibilità, ad esempio, di far valere il dottorato di ricerca. Anche il livello della lingua inglese sarà una conoscenza che il ministero valuterà con attenzione nei prossimi concorsi.

Leggi anche: Concorso Banca d’Italia 2018, ecco le ultimissime

Concorsi pubblici 2018 nuove regole: durata graduatorie

In vista delle nuove regole per i concorsi pubblici 2018 cambia anche la formazione delle graduatorie. Quest’ultime, infatti, dovrebbero avere una durata fissa (si pensa di tre anni) e il numero massimo degli idonei non potrà superare il 20% dei posti in palio.

Concorsi pubblici 2018 nuove regole: obiettivo trasparenza

Inoltre, in vista dei nuovi concorsi pubblici 2018 saranno modificate anche le regole per lo svolgimento dei concorsi che prevedranno prove centralizzate e selezioni mirate; in questo modo verrà consentita l’introduzione di procedure semplificate e meno frammentarie con conseguente risparmio di denaro pubblico e maggiore trasparenza.

Visita Fiscale dipendenti pubblici 2018 INPS: orari, fasce reperibilità, regole e sanzioni (INFO UTILI)

Blue Monday 2018

Blue Monday 2018, oggi è davvero il giorno più triste dell’anno?