in

Concorso EPSO 2017 per amministratori: 124 posti per lavorare nell’Unione europea

Sognate di lavorare in un ambiente internazionale? L’EPSO (Ufficio europeo di selezione del personale) ha emanato un nuovo concorso volto a costituire un elenco di riserva composto da 124 amministratori, che potranno essere assunti per lavorare in varie istituzioni dell’Unione Europea.

Le informazioni utili sul bando: i requisiti richiesti

Oltre a godere dei diritti civili e offrire le garanzie di moralità richieste per l’esercizio di questo genere di funzioni, il candidato deve rispondere a particolari requisiti linguistici, ovvero possedere un livello C1 in una delle 24 lingue ufficiali dell’Unione Europea e almeno il livello B2 in una seconda lingua straniera obbligatoriamente diversa dalla prima (tenendo conto delle esigenze di servizio, l’EPSO autorizzerà come “lingua 2” una lingua a scelta tra le 5 che i candidati dichiarano più frequentemente di conoscere). Per candidarsi non è richiesta esperienza professionale, ma una formazione universitaria di almeno 3 anni; per conoscere le funzioni da svolgere in qualità di amministratore e l’iter di selezione, rinviamo al bando ufficiale, da leggere con attenzione.

SCOPRI TUTTE LE OPPORTUNITA’ PER LAVORARE ALL’ESTERO!

Come candidarsi al concorso e quali sono le scadenze

L’iscrizione va effettuata online entro il 3 maggio 2017 alle ore 12, seguendo gli step qui indicati. Il primo passo da compiere è registrarsi sul portale EPSO; una volta che avete creato il vostro account (valido per tutte le candidature EPSO) potrete compilare la prima parte del form, dove vi sarà chiesto se soddisfate le condizioni di ammissione al concorso e dove indicare il vostro livello di conoscenza delle lingua ufficiali dell’Unione europea (minimo 2 lingue). Seguirà la compilazione della seconda parte della candidatura, che verrà comunicata ai candidati interessati indicativamente nel mese di maggio.

In apertura: foto di MIH83/Pixabay.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

omicidio emanuele morganti

Alatri omicidio Emanuele Morganti: aperta indagine sul giudice che scarcerò uno dei responsabili del pestaggio

condominio anziani gay, condominio anziani omosessuali,

Condominio per anziani gay: ecco il progetto bolognese