in

Concorso Guardia di Finanza 2018 convocazioni prova preliminare: data, luogo e orario (GUIDA COMPLETA)

Il bando del Concorso Allievi Marescialli Guardia di Finanza 2018 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 6 Marzo 2018 e ha chiuso 5 Aprile 2018. Il Concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 631 allievi marescialli al 90° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, per l’anno accademico 2018/2019 darà la possibilità a molti giovani uomini e donne di entrare nel Corpo della Guardia di Finanza con il grado di Maresciallo. Al concorso possono partecipare i giovani di entrambi i sessi che hanno compiuto 17 anni e non hanno ancora compiuto 26 anni e che hanno conseguito o sono in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2017-2018 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Leggi anche: Tutte le news con UrbanPost

Concorso Guardia di Finanza 2018 convocazioni prova preliminare: data e luogo

I candidati che hanno validamente presentato domanda di partecipazione al concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 631 Allievi Marescialli al 90° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza per l’anno accademico 2018/2019, sosterranno la prova preliminare di cui all’art. 11 del bando presso la predetta Scuola sita in via Fiamme Gialle, di L’Aquila (loc. Coppito) nel periodo dal 16 aprile al 3 maggio 2018. L’elenco nominativo, comprensivo della relativa data e ora di convocazione, è riportato nell’allegato 1 al presente avviso.

Concorso Guardia di Finanza 2018: documenti da portare alla prova preliminare

I candidati del concorso Guardia di Finanza 2018, ove richiesto in sede di prova concorsuale, dovranno fornire il numero identificativo dell’istanza (“ID istanza”) rinvenibile sulla comunicazione pervenuta sulla propria casella di posta elettronica certificata P.E.C., al termine della presentazione della domanda di partecipazione sul portale all’indirizzo “concorsi.gdf.gov.it”. I candidati, muniti di valido documento di riconoscimento, che si presenteranno per lo svolgimento della prova, dovranno attenersi alle disposizioni previste dall’art. 11 del bando di concorso. In particolare, nella sede di esame non possono essere introdotti vocabolari, dizionari dei sinonimi e contrari, calcolatrici, appunti o altre pubblicazioni. Eventuali apparecchi telefonici e ricetrasmittenti, o comunque, di comunicazione, devono essere obbligatoriamente spenti.

Concorso Guardia di Finanza 2018: quanti ammessi?

Ai sensi dell’art. 11, comma 11 del bando, superano la prova preliminare e, pertanto, sono ammessi alla prova scritta, i candidati classificatisi nei primi:

  • 1.960 posti della graduatoria del contingente ordinario;
  • 140 posti della graduatoria del contingente di mare, così distinti:
  • 100 posti della graduatoria per la specializzazione “nocchiere abilitato al comando” (NAC);
  • 40 posti della graduatoria per la specializzazione “tecnico di macchine” (TDM).

Sono, inoltre, ammessi i concorrenti che abbiano conseguito lo stesso punteggio del concorrente classificatosi, nell’ambito delle predette graduatorie, all’ultimo posto utile. I restanti candidati sono esclusi dal concorso.

Leggi anche: La lista completa dei convocati della Guardia di Finanza 2018

Ford Focus nuova generazione

Nuova Ford Focus caratteristiche e scheda tecnica: svelata la quarta generazione

Bonus Bebè 2018

Bonus Bebè 2018 Inps: requisiti, importo, come fare domanda, tutte le info utili