in

Concorso Inps 2018 967 funzionari: quali titoli universitari valgono? Ecco tutto quello che c’è da sapere (GUIDA)

Lavorare per l’INPS piacerebbe a tutti. E dopo dieci anni, nello spazio di pochi mesi, si sono sbloccati ben due filoni concorsuali. Adesso, infatti, tocca al Concorso Inps 2018 bando, 967 funzionari. Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale e si tratta nello specifico di posti di consulente protezione sociale, destinati ad essere inseriti nei ruoli del personale Inps come funzionari di area C, posizione economica C1. Al concorso possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, sono in possesso di una laurea magistrale. Il concorso prevede due prove scritte ed una orale. Se le domande di partecipazione saranno più di diecimila, viene spiegato, sarà fatta una preselezione dei candidati. Tutto quello che c’è da sapere per il nuovo concorso dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale: quali sono i requisiti per poter fare domanda? Quali i titoli universitari danno accesso alle prove? Come prepararsi? Tutto quello che c’è  da sapere.

Leggi anche: Tutte le offerte di lavoro con UrbanPost

Concorso Inps 2018 bando 967 funzionari: requisiti e titoli universitari

Tutto quello che c’è da sapere per i requisiti e titoli universitari da presentare per avere accesso al concorso Inps 2018 per i 967 posti da funzionari:

  • la cittadinanza italiana o europea;
  • l’idoneità fisica all’impiego;
  • il godimento dei diritti civili e politici;
  • la posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • l’assenza di destituzione, licenziamento, interdizione, dispensa o di decadenza dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Di seguito, invece, i titoli universitari:

  • finanza(LM-16 o 19/S),
  • ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S)
  • relazioni internazionali(LM-52 o 60/S)
  • scienze dell’economia (LM-56 o 64/S)
  • scienze della politica(LM-62 o 70/S)
  • scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S)
  • Scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S)
  • scienze economico-aziendali(LM-77 o 84/S)
  • scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o88/S)
  • scienze statistiche (LM-82)
  • metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi (48/S)
  • statistica demografica e sociale (90/S)
  • statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S)
  • statistica per la ricerca sperimentale (92/S)
  • scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83)
  • servizio sociale e politiche sociali (LM-87)
  • programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali(57/S)
  • sociologia e ricerca sociale (LM-88)
  • sociologia (89/S)
  • metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S)
  • studi europei (LM-90 o 99/S)
  • giurisprudenza (LMG-01 o 22/S)
  • teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S)
  • Gli interessati possono possedere anche il diploma di laurea (DL) secondo il “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle lauree magistrali elencate.

Concorso Inps 2018 bando 967 funzionari: titoli universitari, ecco i punteggi aggiuntivi

Concorso Inps 2018 bando 967 funzionari, chi ha conseguito master di secondo livello, ulteriori lauree specialistiche e dottorati di ricerca inerenti alle materie del bando di concorso, assieme a chi è in possesso di Ecdl o di una certificazione della conoscenza della lingua inglese di livello B2 o superiore, ha diritto al riconoscimento di punteggio aggiuntivo.

  • 3 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 101 a 105;
  • 6 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 106 a 110;
  • 9 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale pari a 110 e lode;
  • 4 punti per uno o più master di II livello inerenti alle materie del presente bando di concorso;
  • 8 punti per uno o più dottorati di ricerca (DR) inerenti alle materie del presente bando di concorso.
  • 4 punti per ulteriore/i laurea/e magistrale/specialistica/vecchio ordinamento ( o ulteriori lauree magistrali/specialistiche/vecchio ordinamento), a prescindere dal punteggio riportato;
  • 1 punto per ECDL;
  • 5 punti per livello B2 inglese;
  • 8 punti per livello C1 inglese o livello superiore.
  • Il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei titoli è pari a 30 punti.

Assegno di disoccupazione ASDI 2018

Concorso Inps 2018 bando 967 funzionari: quali prove superare?

Ecco di seguito tutte le info sulle prove da superare per il Concorso Inps 2018 bando 967 funzionari:

Prova preseletiva

Questa prova, che sarà indetta solo se i candidati supereranno le 10mila unità, consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere attitudinale, logica, competenze linguistiche (lingua inglese) ed informatiche, cultura generale;

Prima prova

Consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  1. bilancio e contabilità pubblica;
  2. pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione e gestione aziendale;
  3. diritto amministrativo e costituzionale;
  4. diritto del lavoro e legislazione sociale;

Seconda prova

Consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  1. scienza delle finanze;
  2. economia del lavoro;
  3. principi di economia;
  4. diritto civile;
  5. elementi di diritto penale.

Prova orale

Verterà sulle stesse materie della prova scritta, nonché inglese e informatica.

Concorso Inps 2018 stipendio funzionario

Concorso Inps 2018 bando 967 funzionari: come fare domanda

Le domande (da presentare esclusivamente online, mediante la specifica applicazione disponibile sul sito Inps,) vanno inviate entro il 28 maggio 2018.  Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente in via telematica, mediante la specifica applicazione disponibile sul sito internet dell’ Inps, utilizzando il Pin Inps, oppure il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), o anche la Carta nazionale dei servizi (Cns). Il concorso viene bandito, sottolinea lo stesso Istituto di previdenza, «in contemporanea all’emanazione del decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, adottato di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, con il quale viene autorizzata la spesa per nuove assunzioni di personale a tempo indeterminato in alcune amministrazioni pubbliche, fra cui l’ Inps, che entro il 2020 potrà così assumere ulteriori 455 funzionari C1».

Inps come calcolare la pensione

nina moric instagram

Nina Moric oggi news figlio: chiama in causa Fabrizio Corona e fa disperato appello ai giudici

ultimi sondaggi elettorali lega 2 maggio 2018

Ultimi sondaggi elettorali: le percentuali del partiti al 2 maggio 2018