in

Contratto di Governo Lega – M5S: come risolvere il conflitto di interessi

Tra gli obiettivi del contratto di Governo posto in essere dalla Lega e dal Movimento 5 Stelle c’è quello di superare il conflitto di interessi, cavallo di battaglia del partito pentastellato che ha in Luigi Di Maio in qualità di capo politico. Come si legge nel contratto di Governo, d’accordo con Matteo Salvini, le due forze politiche hanno: “Potuto constatare come il conflitto d’interessi nasca già nelle aule parlamentari, dove i legislatori sono, talvolta, i soggetti che versano in gravi situazioni d’
incompatibilità. La stessa Giunta per le elezioni, organo anacronistico in quanto composto essenzialmente da politici, contribuisce a mantenere inattuata qualsiasi normativa in materia. Per
risolvere il conflitto d’interessi, che spesso pregiudica l’azione della politica, intendiamo innanzitutto cambiare l’ambito di applicazione della disciplina estendendo l’ipotesi di
conflitto oltre il mero interesse economico.”

Leggi anche: Scarica il testo completo del contratto di governo Lega – M5s aggiornato al 16/05

Contratto di Governo Lega – M5S: cosa è il conflitto di interessi?

Contratto di Governo Lega – Movimento 5 Stelle, ma cosa è per le due forze politiche il cosiddetto conflitto di interessi? Come spiegano Salvini e Di Maio: “Riteniamo che debba qualificarsi come possibile conflitto di interessi l’interferenza tra un interesse pubblico e un altro interesse, pubblico o privato, che possa influenzare l’esercizio obiettivo, indipendente o imparziale, di una funzione pubblica, non solo quando questo possa portare un vantaggio economico a chi esercita la funzione
pubblica e sia in condizione di un possibile conflitto di interessi, ma anche in assenza di
un vantaggio immediatamente qualificabile come monetario.”

Conflitto di interessi in ambito politico

E ancora, come prevede il contratto di Governo, l’obiettivo di Salvini e Di Maio sarà quello di : “Estendere l’applicazione della disciplina a incarichi non governativi, ossia a tutti quei
soggetti che, pur non ricoprendo ruoli governativi, hanno potere e capacità di influenzare
decisioni politiche o che riguardano la gestione della cosa pubblica, come ad esempio i
sindaci delle grandi città o i dirigenti delle società partecipate dallo Stato.”

Contratto di Governo M5S – Lega bozza definitiva: scarica il testo completo!

Prezzi benzina e gasolio oggi alle stelle: le quotazioni petrolifere volano