in

Contratto sanità 2018: 85 euro in più in busta paga, ecco i dettagli

Buone notizie per il comparto Sanità 2018: via libera alla firma della pre-intesa per il rinnovo del contratto del comparto sanità, personale livelli, che prevede un aumento medio delle retribuzioni di 85 euro al mese. “Passo dopo passo, andiamo avanti e dopo lo sblocco del contratto delle funzioni locali – commenta il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini – arriva ora il via libera a un contratto che interessa più di 540mila lavoratori, fra infermieri, operatori sanitari e amministrativi impegnati nel Ssn. Un segnale importante dopo l’accordo raggiunto per il riparto del fondo sanitario che assicura comunque dall’1 gennaio 2019 l’incremento di un miliardo delle risorse destinate al servizio sanitario”.

Leggi anche: Tutte le ultime notizie sul mondo del lavoro con UrbanPost

Contratto Sanità 2018: effetto dal 1 marzo 2018

“Anche i lavoratori della sanità avranno, a partire dal 1 marzo 2018, un incremento delle retribuzioni, mediamente di 85 euro al mese. Un risultato non scontato” afferma Massimo Garavaglia, presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità e assessore all’Economia della Lombardia. “Abbiamo agito con grande senso di responsabilità, nonostante il mancato incremento di risorse del Fondo sanitario di quest’anno per questo scopo conclude Gravaglia Adesso andiamo avanti anche per la medicina convenzionata e la dirigenza sanitaria. Noi gli atti integrativi li abbiamo già sbloccati e inviati”.

Contratto Sanità 2018, Lorenzin e Madia all’unisono: “Passo importante”

Il rinnovo del contratto Sanità 2018 viene salutato positivamente dalla Lorenzin e dalla Madia. La prima scrive su Twitter “Firmato il rinnovo del contratto del Comparto #sanità. Un passo importante per restituire la dignità a migliaia di professionisti che ogni giorno lavorano nel nostro #SSN e garantiscono la salute dei nostri cittadini” così la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin. “Adesso – aggiunge – andiamo avanti anche per i medici”. La Madia, invece, con la firma del contratto sanità vede concludersi: “Un percorso a cui stiamo lavorando da quattro anni: il rinnovo del contratto, fermo da quasi 10 anni, di oltre 3 milioni di dipendenti pubblici. Grazie a tutti coloro che ogni giorno si occupano della nostra salute” scrive Madia.

pescara donna scomparsa

Annamaria Tabellione trovata morta in spiaggia a Termoli: il giallo dell’auto

Marco Boni scomparso a Riva del Garda news: diffusa nuova foto che lo ritrae poco prima di sparire