in

Coppia uccisa a Rolle news: Sergio Papa rintracciato perché è andato a votare

Coppia uccisa a Rolle di Cison ultime news: Sergio Papa, il 35enne arrestato con l’accusa di avere barbaramente assassinato i coniugi 70enni Loris Nicolasi e Annamaria Nicolasi lo scorso 1° marzo, dopo il massacro avrebbe anche cercato di dare fuoco al corpo dell’anziano, sul quale si è accanito con una ferocia inaudita e ad oggi ancora inspiegabile. Il presunto omicida avrebbe trovato una tanica di gasolio nella cantina della tenuta delle vittime, dove si era nascosto in attesa di entrare in azione. Credendo si trattasse di benzina, con il liquido ha cosparso il corpo martoriato del signor Loris ma non è riuscito nel suo intento. Sergio Papa nega le accuse e dal carcere di Santa Bona, dove è rinchiuso dal 10 marzo, e fa sapere di avere un alibi per l’ora del duplice delitto. Non la signora Anna Maria ma il marito sarebbe stato il vero obiettivo dell’assassino, lo dicono le risultanze autoptiche che provano il suo accanimento contro il 70enne. Le armi usate per il massacro – un coltello e una roncola mai trovati – il killer le avrebbe reperite sempre nella cantina della proprietà dei Nicolasi, dove è avvenuta la mattanza.

coppia uccisa a rolle

Papa era finito nel mirino della magistratura da giorni, ma dopo il delitto si era reso irreperibile, era quasi diventato un ‘fantasma’, teneva spesso il cellulare spento e si muoveva in treno. ll 35enne si è spostato in treno fra Mestre e Padova ed è come ‘riapparso’ il 4 marzo, quando è tornato a Rolle per votare. Poi un sms che lo ha tradito permettendo agli inquirenti di geo localizzarlo: gli auguri alla madre il giorno della Festa della Donna, 8 marzo.

COPPIA UCCISA A ROLLE: GLI APPROFONDIMENTI DI URANPOST

strage di rolle

Ad aggiungersi al corollario di indizi a suo carico anche delle intercettazioni in cui si evincerebbe che i genitori del 35enne, temendo che fosse proprio lui il sospettato del duplice omicidio, avrebbero cercato di proteggerlo. A convincere poco il presunto movente economico dell’omicidio, che non giustificherebbe tutto l’odio e la ferocia riversati sul signor Loris dal presunto omicida. Inoltre in quell’abitazione c’era poco da rubare e ancora se dalla casa sia stato portato via qualcosa è da verificare e dimostrare.

 

 

Chi l'ha visto anticipazioni

Anticipazioni Chi l’ha visto? 14 marzo 2018: la morte di Alessandro Neri

Stephen Hawking morto

Stephen Hawking è morto: addio all’astrofisico britannico di fama mondiale