in

Coppia uccisa a Rolle: si segue la pista familiare, killer avrebbe agito da solo

Rolle, coppia uccisa nel giardino di casa a Rolle di Cison, c’è una clamorosa novità sulle indagini. Dalle prime risultanze investigative starebbe emergendo la terribile convinzione che i coniugi settantenni Anna Maria Niola e Loris Nicolasi, massacrati a colpi di spranga e pugnale la mattina dello scorso 1° marzo, molto probabilmente conoscevano l’assassino. L’indiscrezione è di questi minuti.
Sembra infatti che Ris e Carabinieri stiano seguendo la pista della cerchia familiare: secondo gli inquirenti, il delitto sarebbe legato a rapporti fra persone appartenenti a vario titolo alla cerchia delle conoscenze più strette della coppia uccisa. Il movente del feroce duplice omicidio sarebbe – sempre secondo le prime ipotesi investigative – di natura economica. Intanto la Scientifica è tornata sulla scena del crimine per effettuare nuovi rilievi ed accertamenti nella villetta dove la coppia è stata uccisa.Leggi anche: Treviso coppia uccisa a colpi di pugnale a Rolle, lei all’amica: “Prima o poi mi faranno a pezzi”duplice omicidio a rolle

Per motivi ancora non noti, acquista dunque maggior peso l’ipotesi che la famiglia – o un membro della stessa – potesse conoscere l’aggressore e che quest’ultimo possa avere un movente economico. L’omicidio  infatti per come si è consumato farebbe propendere per un killer conosciuto dalle vittime.

Quarto Grado facebook

Quarto Grado La Domenica anticipazioni 4 marzo 2018: fra guru e sette

Milan – Inter, intervista esclusiva alla tifosa rossonera Martina Stetiarova: “Se Icardi mi vede in curva così… sbaglia il rigore!”