in

Cornuda Sofiya Melnyk news: il convivente potrebbe non essersi suicidato

Giallo di Cornuda omicidio Sofiya Melnyk news: a La vita in diretta sono emerse novità sulle indagini relative al delitto della bella 44enne ucraina scomparsa a Cornuda il 15 novembre e trovata morta il 24 dicembre in fondo a una scarpata sul Monte Grappa. Il suo convivente Pascal Albanese, trovato impiccato in casa una settimana dopo la sua scomparsa, potrebbe non essersi suicidato. Nuove risultanze investigative, infatti, farebbero propendere verso questa possibilità. Lo ha detto il legale della sua famiglia ieri 14 settembre durante una intervista al programma pomeridiano di Rai 1. Si attendono inoltre ulteriori accertamenti relativi alle mail della donna, dai quali potrebbero emergere nuovi elementi a suffragio di questa ipotesi.

donna scomparsa a cornuda

Giallo di Cornuda: Pascal Albanese potrebbe non essersi suicidato

“Siamo persuasi del fatto che si arriverà a definire la morte di Pascal non come un atto suicidario. Stiamo valutando una serie di elementi scientifici e oggettivi perché il corpo delle persone morte parla e forse quello di Pascal ha parlato anche in questo caso”, così la famiglia del compagno di Sofiya Melnyk, che intratteneva contemporaneamente diverse altre relazioni sentimentali. La presenza di molti uomini nella sua vita potrebbe essere infatti legata alla sua orrenda fine. “Lo stato di conservazione del corpo di Pascal non potrà mai dare una risposta chiarissima al 100% ma il lavoro prosegue”, ha aggiunto il legale della famiglia Albanese, da sempre scettica verso la pista suicidaria in relazione al decesso del proprio congiunto. Pascal ha lasciato diverse lettere quando è morto, il cui esatto contenuto è ancora ignoto all’avvocato di famiglia. “Abbiamo fatto richiesta alla procura ma non siamo riusciti ad avere alcun tipo di atto. Da indiscrezioni giornalistiche mi viene da dire che se ci fosse stata la confessione (del suicidio ndr) che viene portata alla luce questo sarebbe un caso già chiuso ma così non è”.

cornuda omicidio sofiya

Omicidio Sofiya Melnyk: al vaglio la posizione di altri uomini

Le indagini sul caso vanno avanti: al vaglio degli inquirenti vi sarebbe, anche su esplicita richiesta della famiglia Albanese, la posizione di altri uomini. Si tratterebbe di persone che in un primo momento erano state considerate in possesso di un alibi di ferro sebbene le cose non stiano effettivamente così. Anche questo un particolare dettaglio rivelato ieri a La vita in diretta dall’avvocato della famiglia di Pascal: “Speriamo di riuscire ad avere la verità non una verità”.

Leggi anche: Sofiya Melnyk news autopsia: come è quando è morta la 44enne ucraina uccisa a Cornuda

Thailandia, dita del piede amputate ad una giovane: voleva provare la fish pedicure

Potenza: uccide la moglie e si toglie la vita, orrore a Cersosimo