di Redazione

Cosa sono le digital pr? 5 consigli utili su come farle al meglio


 

Cosa sono le digital pr e come funzionano, ovvero come si fanno al meglio? Ecco cinque consigli utili per non commettere errori grossolani e sembrare così dei veri e propri principianti.

Cosa sono le digital pr e come funzionano? Quando si parla di digital pr si parla di pubbliche relazioni digitali e quindi di una evoluzione tecnologica delle normali pubbliche relazioni. Si tratta cioè di una attività sempre più efficiente nei piani di marketing digitale all’interno di un settore in costante sviluppo. Le varie figure professionali si muovono su un terreno prettamente nuovo, ma non è difficile incappare in errori grossolani e apparire come veri e propri principianti allo sbaraglio. Un professionista delle digital pr mette in campo azioni di marketing per agire sulla reputazione e sull’awareness di un brand o di una azienda e tenta quindi di stimolare il numero delle conversazioni online intorno a quel brand o quell’azienda per far crescere la sua importanza, per far circolare una notizia o per promuovere un prodotto, un servizio o anche e più semplicemente i valori aziendali. Su internet ci si rivolge alle persone, agli utenti attivi prendendo come punto di riferimento: blogger, influencer, community e vari opinion leader.

Per lavorare bene e raggiungere i propri obiettivi un bravo professionista deve quindi conoscere alla perfezione i canali sui quali è attivo il target che a lui interessa ed intrattenere proficue relazioni con influencer, blogger ed opinion leader monitorando il brusio sulla rete. Non è facile intervenire per rispondere alle critiche di tutti, soprattutto quando sui social si scatena un vero e proprio vespaio, ma è bene saper sfruttare i commenti positivi, avere buone doti diplomatiche e riuscire ad attivare le proprie conoscenze per eliminare tutta la pubblicità negativa. Per effettuare digital pr con efficacia è quindi doveroso non dimenticarsi mai che dietro ad una tastiera si nasconde una persona con sentimenti ed opinioni. Serve, infine, essere capaci di creare contenuti interessanti e virali.

Ecco cinque consigli utili per un bravo digital pr:

1. Aumentare la fiducia sul brand o sull’azienda con contenuti di qualità. Mai e poi mai si deve scadere nelle banalità e soprattutto nelle volgarità anche e soprattutto se si è sui social.

2. Permettersi di perdere tempo per mappare scrupolosamente tutti gli influencer più importanti partendo da Twitter. Una volta fatto ciò ci si potrà muovere con cognizione di causa sapendo con chi si dovrà aver a che fare.

3. Mai farsi mettere i piedi in testa dalle persone all’interno della propria rete di contatti. Blogger, influencer e opinion leader devono intervenire se sollecitati e rispondere alle consegne.

4. Evitare ansia e pessimismo. Un buon digital pr deve essere solamente perseverante

5. Mai cadere nella trappola dei commenti fake.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Correlati

Commenta via Facebook