in

Cosa può significare l’entrata di Matteo Arpe in Banzai?

La cosa sembra proprio che sia fatta. Il fondo Sator, che Matteo Arpe ha creato dopo la uscita da Capitalia ha infatti deciso di investire in Banzai, probabilmente il più vasto network web Italiano, creato da Paolo Ainio nel 2008 assieme ad altri esperti del settore come Andrea di Camillo.

Paolo Ainio è un imprenditore visionario, già fondatore di Virgilio che poi cedette a Seat circa 13 anni orsono. Dopo un periodo di studio, nel 2008 è tornato alla ribalta creando Banzai, un brand attivo nel settore dell’ecommerce, del giornalismo partecipativo (con prodotti come ilpost.it e giornalettismo), dei servizi web e della commercializzazione di spazi pubblicitari sia display che a performance.
Forte di un management competente, in soli 5 anni Banzai ha messo insieme un vasto network di siti di prestigio, frutto anche di acquisizioni come quelle di Liquida e Studenti.it.

Oggi Banzai può contare su un fatturato di circa 130 milioni di euro ed un audience di 15 milioni di utenti unici mensili non duplicati, con circa 8 milioni di utenti registrati monetizzabili con attività di marketing diretto.
Matteo Arpe e la sua Sator entreranno con una quota paritaria rispetto a quella di Ainio, portando soldi freschi da utilizzarsi per investimenti in tecnologia, specie per le due attività primarie che sono l’ecommerce e l’editoria online.

Ciò potrà essere fatto sia attraverso ulteriori acquisizioni targettizzate sia attraverso la realizzazione di prodotti sempre più solidi dal punto di vista tecnologico, integrati con altri media ed in grado di competere anche nei paesi esteri. Cosa che per Arpe è cruciale, nonostante la presenza di colossi come Amazon.
Ciò che ha convinto la Sator ad investire è proprio la capacità manageriale di Ainio e la capacità del suo team di saper valorizzare le risorse finanziarie che lui può portare.

Ainio si è detto entusiasta di questa operazione, che al momento è ancora in una fase preliminare, e certo che grazie alla Sator, afferma Ainio che conosce Arpe da anni, sarà possibile migliorare il posizionamento di Banzai che, nonostante il momento difficile dato dalla crisi, si è consolidato come leader del settore grazie alla capacità di focalizzarsi sugli obiettivi ad ad una grande determinazione.

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

La musica diventa magia con Shazam

laura pausini ed emma marrone

Laura Pausini sarà finalmente Mamma