di Paola Stigliano in ,

Cosa vedere, visitare, mangiare e dove alloggiare a Porto in Portogallo: dalla città alle spiagge


 

Riconosciuta come “Best European Destination 2017”, Porto è la città del Portogallo che merita di essere presa in considerazione: cosa vedere, cosa visitare e cosa mangiare.

Cosa vedere e visitare a Porto in Portogallo

European Best Destinations stila ogni anno la classica delle città europee da visitare durante l’anno. Per il 2017, ad aggiudicarsi il titolo di “Best European Destination 2017″ è Porto. La città del Portogallo ha conquistato il podio, seguita da Milano che occupa il secondo posto della classifica, grazie al patrimonio storico, artistico, culturale, architettonico e gastronomico che offre ai turisti. Porto unisce il fascino della città che si affaccia sul fiume alla bellezza del mare. Quando si sceglie di trascorrere una vacanza a Porto, le possibilità per divertirsi sono quindi molteplici e rispondono ai gusti di tutti i viaggiatori. Per quanto riguarda la città, tra le cose da vedere a Porto, non può mancare il Palácio da Bolsa, poiché unisce storia e architettura, presentandosi come un biglietto da visita della città. Altrettanto interessanti dal punto di vista architettonico la Cattedrale di Porto e la Chiesa di San Francesco. Da visitare anche Il Mercado do Bolhão, il più antico di Porto, nonché il luogo perfetto per scoprire i piatti tipici della tradizione. Quella di Lello e Irmao è definita da molti come la libreria più bella del mondo. Al suo interno, un equilibrio artistico ed architettonico tra stile gotico e Liberty per un risultato magico. Non a caso, la si riconosce in alcune scene dei film di Harry Potter. Da non perdere la Stazione di São Bento che attrae i turisti da tutto il mondo per la sua caratteristica decorazione costituita da piastrelle bianche e blu che creano favolosi disegni. Un tratto distintivo di Porto è sicuramente il fiume: lungo le sponde del Duero si sviluppa la città, tra ciottoli, facciate colorate, botteghe e scorci suggestivi. Ponte Dom Luís I, Ponte Maria Pia e il Ponte Arrábida sono quelli che attraggono maggiormente per via della loro struttura.

Le migliori spiagge di Porto in Portogallo

Oltre ad essere attraversata da un importante fiume come il Duero, cosa che offre la possibilità di realizzare mini crociere per ammirare la città da una prospettiva differente, Porto è anche una città di mare. Quando la si raggiunge, in particolar modo in estate, è bene sapere che è appunto possibile unire ad una visita della città anche l’opportunità di rilassarsi comodamente sdraiati su una spiaggia. Porto offre una costa caratterizzata da lunghe distese di sabbia dorata, bagnate dall’Oceano Atlantico. Le spiagge sono raggiungibili con i mezzi pubblici che partono dal centro della città. Tra le più rinomate ad apprezzate dai turisti, vi sono Praia de Matosinhos, che dista circa 20 minuti dal centro di Porto, Espinho, raggiungibile con il treno diretto ad Aveiro, Vila do Conde, dove ci si può recare utilizzando la metro di Porto. Queste ultime due sono le spiagge più indicate per chi intende vivere una vacanza e non teme la folla. Altrettanto belle le spiagge che si trovano vicino al lato meridionale della foce del Duero, ma sono più difficili da raggiungere con i mezzi, pertanto sono più indicate per chi ha noleggiato una macchina.

Cosa mangiare e dove alloggiare a Porto in Portogallo

Al pari del patrimonio architettonico, storico e culturale, nonché artistico, la gastronomia è un punto di forza di Porto in Portogallo. Tra i piatti tipici da gustare quando si va in vacanza nella città portoghese, vi è sicuramente la Bifana. Si tratta di un panino con bistecca di maiale, fritta oppure grigliata. Un altro piatto tipico di Porto sono le tapas, che in Portogallo si chiamano petiscos, tra cui affettati, formaggi e olive del posto. Altro aspetto di cui tener conto quando si raggiunge una meta, che sia Porto o meno, è il posto migliore in cui alloggiare. A Porto, il quartiere più rinomato è quello della Ribeira, pertanto i prezzi delle sistemazioni in questa zona sono i più elevati.

Image credit: pohjakroon/Pixabay

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanViaggi

Leggi anche

Commenta via Facebook