in

Costantino Vitagliano rivela: «Ho avuto problemi con il fisco e con il mio corpo, ora c’è solo Ayla!»

È il «tronista dei tronisti», il più famoso della storia di Uomini e donne. Stiamo parlando di Costantino Vitagliano, classe 1974, che grazie al programma di Maria De Filippi, ha raggiunto nel 2003 una popolarità inimmaginabile. Sogno proibito di tante donne, Costantino è riuscito in quegli anni a costruire un impero, sfruttando i soldi guadagnati facendo serate, lavorando come modello, attore e inviato, posando per calendari. Oggi come procede la sua vita? Avrà dilapidato i guadagni accumulati? E di cosa vive il bel tronista dagli occhi blu?

All’indomani della partecipazione al Grande fratello Vip, Costantino Vitagliano aveva raccontato che i tempi in cui guadagnava quanto un calciatore erano ormai lontani: «A causa di una cattiva gestione, ho avuto problemi con il fisco. Pago una rata da 10 mila euro ogni tre mesi. Mi sono rimboccato le maniche, anche se la gente pensa che non faccio niente dalla mattina alla sera. Continuo a fare serate in discoteca, ho una chat con i miei fan. Ma soprattutto gestisco gli investimenti. A Milano possiedo con altri soci una pizzeria, un negozio in Viale Monza, vari appartamenti più una villetta a Milano Marittima che affitto!». Dopo la partecipazione a Uomini e donne – tutti ricorderanno il momento in cui scelse Alessandra Pierelli – Costantino ha vissuto un periodo d’oro: tra fotoromanzi, per cui posava nel 2007, le presenze in vari programmi tv, come ad esempio Quelli che…il calcio, Stranamore, il film con Daniele Interrante Troppo belli, e le pubblicità che faceva per vari marchi di abbigliamento, il bel tronista guadagnava cifre da capogiro. Pensate soltanto che la biografia scritta da Alfonso Signorini, intitolata Costantino Desnudo, riuscì a vendere 250mila copie. Nel 2009 Costantino ha affermato che gli ingaggi per ogni serata in discoteca si aggiravano sui 12mila euro. Era il più desiderato di Italia.

Poi lo scandalo di Vallettopoli, che coinvolse Lele Mora e l’agenzia di cui Costantino faceva parte, lo porta ad allontanarsi dall’Italia. Costantino comincia a soffrire di attacchi di panico, a detestare quella popolarità che tanto aveva desiderato. «Quel periodo mi ha dato tanto, ma mi ha tolto altrettanto. Non sopportavo lo stress di avere ogni mattina 100 persone sotto casa che mi aspettavano. Ho sofferto di attacchi di panico, ero arrivato a odiare il mio corpo. Non riuscivo più a guardarmi allo specchio. Ne sono uscito con l’affetto degli amici veri. E poi sono fuggito a Madrid per due anni. Volevo vivere in un posto dove nessuno mi riconoscesse per strada. Poi però sono dovuto rientrare, altrimenti mi avrebbero tolto tutto. Lele Mora non l’ho più sentito. Ho pagato a caro prezzo lo scandalo ‘Vallettopoli’ in cui non c’entravo nulla!». Tra i suoi rimpianti un’offerta di lavoro rifiutata: «Mi pento solo di aver rifiutato la proposta di E!Entertainment, un canale che trasmette in tutto il mondo. Mi hanno chiamato a Los Angeles perché volevano farmi fare l’inviato per i loro programmi. Ho detto di no ai tempi perché in Italia guadagnavo quanto un calciatore e ho giudicato la loro offerta misera. Ero strafottente e chi mi gestiva pensava solo a realizzare guadagni immediati!».

Oggi però l’ex tronista di Uomini e donne, tornato alla ribalta dopo la partecipazione al Gf Vip, ha dichiarato di avere occhi solo per la sua bambina Ayla. È felice: diventare papà era il suo più grande desiderio. «Mi sveglio e penso a lei. Mi addormento e penso a lei. Io e sua madre non stiamo più insieme, è un macello, dobbiamo andare per forza d’accordo. Non è facile perché Elisa non vuole apparire è con me è complesso. Sono solo per mia figlia. Tutto il tempo che ho lo trascorro con lei!».  E le immagini su Instagram, postate da Costantino ogni giorno, rivelano quanto sia tenero nelle vesti di papà.

 

 

X Factor 2018, petizione per Asia Argento: il web insorge contro la sua esclusione

Vladimir Luxuria operazione: “Perché non l’ho fatta, la mia grande paura”