in

Crac Ferrovie Sud Est: arrestato Luigi Fiorillo, accuse di bancarotta fraudolenta

Crac Ferrovie Sud Est, undici persone, tra cui l’ex commissario governativo, legale rappresentante e amministratore unico dell’azienda, Luigi Fiorillo, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Bari per  reati, a vario titolo, di bancarotta fraudolenta documentale, societaria e patrimoniale, dissipazione e distrazione di ingenti quantità di denaro.

Leggi anche: Tutte le news di UrbanPost

Crac Ferrovie Sud Est: bancarotta fraudolenta per 230 milioni

Le indagini sul crac delle Ferrovie Sud Est, coordinate dal procuratore aggiunto Roberto Rossi, i pm Francesco Bretone, Bruna Manganelli e Luciana Sivestris, avrebbe accertato un crac da 230 milioni nella gestione della società partecipata dal ministero dei trasporti, concessionaria per la Regione Puglia del servizio ferroviario, acquistata un anno fa da Ferrovie dello Stato e attualmente sottoposta a procedura di concordato preventivo in continuità.

Accertati, secondo gli investigatori, elevati sprechi di denaro in favore di Fiorillo e dei suoi complici nei reati contestati con un radicato sistema di affidamenti ad personam di incarichi professionali e appalti milionari per servizi, lavori e forniture cui è conseguita una elevata esposizione debitoria.

Crac Ferrovie Sud Est nomi arrestati: ecco la lista

L’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata notificata, oltre che all’ex amministratore Luigi Fiorillo, ad Angelo Schiano, presunto amministratore occulto e avvocato della società, a Fausto Vittucci, revisore e certificatore dei bilanci Fse, e agli imprenditori Ferdinando Bitonte, Carlo Beltramelli, Carolina e Gianluca Neri, Franco Cezza, a sua moglie Rita Giannuzzi e a suo figlio Gianluigi Cezza, e a Fabrizio Romano Camilli.

 

Scadenze fiscali febbraio 2018: adempimenti Irpef, Inps, Iva, la guida completa e le date utili

caso maria ungureanu ultime notizie

Morte Maria Ungureanu news abusi sulla piccola: inquietanti sospetti sul padre, intercettazioni da brivido