in ,

Cremona massacro a colpi di mannaia news: morto il bimbo di 3 anni gravemente ferito alla testa

Cremona, è morto dopo ore di agonia anche il bambino di 3 anni che ieri era stato aggredito a colpi di mannaia in casa. Il presunto responsabile sarebbe un cittadino cinese di 50 anni, che ha ucciso la compagna di 46 con una mannaia. La tragedia è avvenuta attorno alle 10 di ieri, 24 gennaio Il piccolo era stato ferito alla testa con la medesima arma, si tratta di un bimbo di di 3 anni che si trovava nell’appartamento, era il figlio di un’amica della coppia.


I sanitari del 118 appena arrivati sulla scena del crimine lo hanno trovato agonizzante, lo hanno immediatamente soccorso e trasportato in gravi condizioni all’ospedale maggiore di Cremona, dove è morto dopo alcune ore. Fin da subito le sue condizioni erano apparse disperate.

Potrebbe interessarti anche: Milano, treno deragliato: almeno 2 morti e 50 feriti su convoglio Trenord, 5 sono in gravi condizioni

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo, 51enne di nazionalità cinese, avrebbe ucciso le sue vittime all’interno di una abitazione sita in via Fatebenefratelli a Cremona. Sarebbero stati i vicini di casa della coppia a chiedere l’intervento sul posto delle forze dell’ordine. La coppia abita nel quartiere Zaist, alla periferia della città lombarda. Una volta fatta irruzione in casa, gli agenti avrebbero trovato l’uomo ancora armato, impugnava la mannaia e il corpo senza vita della compagna si trovava a terra in una pozza di sangue. E’ stato ammanettato e portato in carcere.

Indagini in corso per stabilire l’esatta dinamica dei fatti ma soprattutto il movente degli omicidi, sebbene secondo le prime indiscrezioni in merito pare che il killer non volesse tornare in patria. Aveva il passaporto scaduto e avrebbe dovuto rinnovarlo recandosi al consolato di Milano. L’appuntamento però era saltato e di ciò lui dava la colpa alla compagna. Per questo, al culmine dell’ennesimo litigio, Wu Yongqin, questo il suo nome, ha afferrato una mannaia trovata in cucina e ha massacrato la donna, Chen Aizhu. Sotto i suoi colpi è caduto anche l’ignaro bambino, figlio di conoscenti che lavorano in un grande emporio in zona ospedale e che spesso lo affidavano ai loro amici anche di notte. Son di nazionalità cinese anche le vittime.

 

Uomini e Donne Giorgio conforta Gemma

Anticipazioni Uomini e Donne trono over: Gemma piange in studio, la colpa è ancora di Giorgio

pioltello incidente ferroviario

Treno deragliato a Milano news: si aggrava il bilancio delle vittime, polemiche per ritardo soccorsi