in

Cristiano Ronaldo alla Juve, ecco quanto costerebbe: vale davvero la pena?

L’addio di Cristiano Ronaldo al Real Madrid è non solo possibile ma anche probabile. Il suo arrivo alla Juve non solo è possibile ma anzi probabilissimo. Il portoghese non ha più intenzione di vestire la camiseta blanca, e questa è cosa nota. L’affare con i bianconeri ha tutti i presupposti per concretizzarsi. Lo abbiamo scritto e spiegato. In Spagna, a Madrid, l’opinione è la stessa. Il tenore, ovviamente diverso. Non si respira però disperazione, più che altro consapevolezza di un divorzio annunciato. Per Cristiano il numero uno madridista non avrebbe infatti mantenuto le promesse fatte sul rinnovo e sull’adeguamento contrattuale, lo avrebbe progressivamente emarginato (o tentato di farlo) e soprattutto non avrebbe fatto nulla per proteggerlo nella lunga controversia che ha visto il portoghese contrapposto al Fisco spagnolo. E allora ecco perché la Juventus culla il sogno Cristiano Ronaldo…

Leggi anche: Tutte le curiosità sul mondo del calcio con UrbanPost

Cristiano Ronaldo alla Juve? Sì, ma dipende da Higuain

A Torino partono dal presupposto che ogni ambizione per l’attacco dipenda da Higuain. Se qualcuno porta almeno 60 milioni per Gonzalo, allora, Marotta può anche puntare al Pallone d’Oro. Ma è molto più concreto che il Chelsea offra uno scambio con Morata. E in tal caso i bianconeri sarebbero a posto. Ma anche questo scenario è tutto da verificare, visto che neanche ieri da Stamford Bridge sono arrivati aggiornamenti sull’insediamento di Maurizio Sarri: Marina Granovskaia fatica a trovare il bandolo della matassa con De Laurentiis che continua a reclamare 8 milioni per liberare il tecnico toscano.Diretta Tottenham-Juventus dove vedere in tv e streaming

Cristiano Ronaldo alla Juve, vale davvero la pena? Ecco quanto costerebbe

Portare a casa CR7 significa mettere nel conto un investimento da circa 350 milioni. Poniamo che davvero Perez mantenga la sua promessa e lo lasci andare per 100 milioni, andrebbe messo nel conto anche uno stipendio da almeno 30 milioni netti a stagione per 4 anni: al lordo sarebbero così 240 milioni. È altrettanto vero, però, che potrebbe fare la sua parte anche il gigante mondiale FCA, considerando che Cristiano nel suo bouquet di sponsor non vanta case automobilistiche. E comunque la società di Andrea Agnelli può mettere nel conto un piano di sviluppo commerciale adeguato. Sì, perché se la trattativa partisse davvero gli esperti del ramo giurano che il club campione d’Italia potrebbe calamitare nuovi, ricchi introiti pubblicitari, a prova di eventuali accuse di elusione del Fair Play finanziario.

Maturità 2018 prima prova tracce toto-tema

Maturità 2018 errori, è la saga del ‘trash’: dalla Gioconda di “Giotto” al Dante di Milano, tutti gli errori da ‘ridere’

Personale Ata 2018 stipendio

Personale Ata 2018, come scoprire il tuo punteggio e la posizione in graduatoria (GUIDA COMPLETA)