in

Crocetta e la Sicilia determinanti per la vittoria del Partito Democratico

L’atmosfera che si respira è di tensione, gli interventi si susseguono e la partita non è per niente chiusa. “Qui si fa l’Italia”, far scattare il premio di maggioranza al PD in Sicilia per il Senato ha una notevole importanza a livello nazionale. Lo scopo della lista Crocetta è questo: dare a Bersani un aiuto vitale per la sua maggioranza al Senato.

La lista il Megafono ha nel contrassegno, scoperto nella sala dell’Atelier tra gli applausi dei sostenitori e già depositato al Viminale, il nome del Presidente Crocetta il quale  a quanti gli chiedono di candidarsi come capolista risponde: “Non è necessario che io sia capolista, anche perché il sistema elettorale non prevede il voto di preferenza”.

Il Megafono Crocetta Simbolo

Quest’affermazione apre il dibattito tra i vari rappresentanti provinciali. Si ripresenta il caso Lumia, il Senatore uscente,  già membro della Commissione Antimafia, al suo quinto mandato per il PD aveva ottenuto la deroga per ricandidarsi , ma doveva partecipare alle primarie, cosa che Beppe Lumia ha rifiutato di fare traghettando verso il movimento Crocetta, pensando di avere il primo posto. Con grande sorpresa tra i sostenitori del Megafono non c’è accordo, si propone invece da più parti il nome del mecenate Antonio Presti. Figura non di partito conosciuto nel mondo come l’ideatore della “Fiumara d’Arte” il più grande parco d’Europa, a cielo aperto, di arte moderna.

Del resto la lista di Rosario Crocetta nasce per raccogliere consensi che vanno oltre il Partito Democratico e non può limitarsi a raccogliere i fuori usciti del PD stesso. Infatti vede al suo interno ex lombardiani ed ex cuffariani, si devono fare i conti col fatto che alle elezioni politiche l’UDC, che alle regionali avevano appoggiato Crocetta Presidente, concorre adesso nella lista Monti.

Se il centrosinistra vince nell’isola la lista il Megafono, si ipotizza, avrà almeno 3 senatori se, invece, perde non più di uno. La situazione non è pacifica il Senatore Lumia si sente a rischio, pressa come può.  Stasera Crocetta avrà sciolto tutti i dubbi sul capolista e avrà inizio la campagna elettorale .

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Riciclare i regali di Natale su Internet, una moda dettata dalla crisi

Movimento Bunga Bunga tra i simboli al Viminale