di Antonio Paviglianiti in

Dani Alves vs Juventus: “Spogliatoio triste, non si poteva mettere la musica”


 

Dani Alves parla dello spogliatoio della Juventus: “Niente musica, niente gioia, è stata dura”

Dani Alves è un fiume in piena contro la Juventus. Nel giorno della sua presentazione al Paris Saint Germain, infatti, il calciatore brasiliano ha attaccato duramente i bianconeri spiegando come la sua avventura in Italia sia stata più difficile del previsto. Il nuovo giocatore del PSG – diventato già idolo a Parigi e trend topic – infatti non ha avuto proprio parole al miele sui bianconeri, come rivelato anche nell’intervista rilasciata a L’Equipe. 

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Dani Alves riferisce come l’aria nello spogliatoio bianconero non sia poi così “felice” anche perché è vietato mettere la musica: “All’inizio ho faticato molto, non mi capivano. Sul terreno come fuori (…) Un esempio. Nello spogliatoio, non si poteva mettere musica. Io non posso vivere senza musica, senza ballare.” Dani Alves spiega come lui non volesse cambiare le regole: “Non sono un pazzo.”

>>> Bonucci al Milan? La folle idea di mercato <<<

Ma allo stesso tempo, il calciatore brasiliano rivela: “Io amo quando l’atmosfera è gioiosa, non quando ognuno sta sulle sue. Io penso al bene del collettivo.” Inizialmente non è stato accolto nel migliore dei modi: “Ho sentito un po’ di sospetto. Poi tutto è migliorato e abbiamo fatto una buona seconda parte di stagione.”

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALI