di Andrea Monaci in

Daniele Bariletti picchiato in discoteca a Jesolo: sta meglio, identificato e denunciato l’aggressore


 

Sta meglio Daniele Bariletti, il 24enne di Pianiga picchiato e ridotto in fin di vita la sera di Ferragosto in discoteca a Jesolo. La Polizia ha finalmente identificato il suo aggressore che è stato denunciato per lesioni gravi

Daniele Bariletti sta meglio. Il 24enne di Pianiga (Venezia) è uscito dal coma indotto a seguito di due delicate operazioni chirurgiche cui è stato sottoposto per ridurre un ematoma cerebrale, ma la prognosi resta riservata. Daniele è stato picchiato e ridotto in fin di vita nella notte di Ferragosto a Jesolo, mentre era con gli amici nel privée della discoteca Vanilla Club di Jesolo, uno dei locali più noti della città balneare veneta. Daniele Bariletti è ricoverato all’ospedale “dell’Angelo”, da questa mattina è stato trasferito dal reparto di rianimazione a quello di neurochirurgia.

Il pestaggio mortale di Niccolò Ciatti a Lloret de Mar

Ed ha finalmente un volto anche il suo aggressore, finora rimasto sconosciuto. Gli agenti del Commissariato di Jesolo sono arrivati a lui analizzando i filmati delle telecamere di sicurezza del Vanilla Club, ora chiuso per 45 giorni. Si tratterebbe di un trentacinquenne di Cavallino-Treporti, che al momento però nega qualsiasi coinvolgimento. Ma il giovane corrisponderebbe alla descrizione dettagliata di alcuni testimoni, presenti nel locale al momento del pestaggio. Tutti avevano parlato dell’aggressore come “un giovane dai capelli biondi e dall’apparente età tra i 25 ed i 30 anni”, descrizione che corrisponderebbe perfettamente a quella del trentenne che in queste ore è sentito dagli inquirenti. Per lui, al momento, è scattata solo la denuncia per lesioni gravi.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook