in

Dichiarazione dei redditi 2018 guida: istruzioni compilazione, ecco come ottenere gli sconti del Fisco

Giornata importante per il mondo del Fisco. Oggi saranno resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate i modelli per la Dichiarazione dei Redditi 2018. Dopo aver analizzato i particolari relativi alla guida completa per la compilazione online del Modello 730, andiamo a scoprire cosa necessita per la compilazione corretta della Dichiarazione dei Redditi 2018, qual è la sua scadenza, chi deve compilarlo e tutte le informazioni utili del caso.

Leggi anche: Tutte le news sul mondo del Fisco con UrbanPost

Le novità della Dichiarazione dei Redditi 2018

Nuovi residenti: possibilità di optare per il regime fiscale agevolativo per nuovi residenti;

  • affitti brevi e cedolare secca: nel modello Redditi PF è stata inserita l’area dedicata agli affitti sotto i 30 giorni di immobili ad uso abitativo;
  • Detrazioni rischio sismico: in sostanza è la possibilità di inserimento delle detrazioni per le spese sostenute in una unità immobiliare a seguito di interventi antisismici;
  • inserimento di un nuovo prospetto per la trasmissione telematica delle operazioni Iva. Stiamo parlando della Comunicazione art.4- D.M del 04 agosto 2016;
  • infine, nuove modalità per la determinazione del reddito d’impresa. Sarà possibile, infatti, avvalersi del criterio di cassa nel caso di contabilità semplificate;
  • super ammortamento e iper-ammortamento: nei quadri relativi al calcolo del reddito d’impresa sono state inserite apposite “variazioni in diminuzione” per quote di ammortamento e dei canoni di leasing;

Chi deve compilare la Dichiarazione dei Redditi 2018?

Sono obbligati a utilizzare il modello Redditi Persone fisiche i contribuenti che:

  • nell’anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hanno posseduto redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario
  • nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia
  • devono presentare anche una delle dichiarazioni: Iva, Irap, Modello 770
  • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti

Inoltre, anche i contribuenti che utilizzano il modello 730 potrebbero avere la necessità di presentare alcuni quadri del modello Redditi PF (come il quadro RW – Investimenti all’estero e/o attività estere di natura finanziaria – monitoraggio – Ivie/Ivafe).

Chi non deve compilare la Dichiarazione dei Redditi 2018: i casi di esonero

È esonerato dalla presentazione della dichiarazione il contribuente che possiede esclusivamente i redditi indicati nella prima colonna, se si sono verificate le condizioni descritte nella seconda colonna. L’esonero non si applica se il contribuente deve restituire in tutto o in parte, il bonus Irpef.

  • Abitazione principale, relative pertinenze e altri fabbricati non locati (*) Lavoro dipendente o pensione
  • Redditi corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto o corrisposti da più sostituti purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio
  • Le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale
  • Lavoro dipendente o pensione + Abitazione principale, relative pertinenze e altri fabbricati non locati.
  • Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa compresi i lavori a progetto.
  • Sono escluse le collaborazioni di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale rese in favore di società e associazioni sportive dilettantistiche Redditi esenti.
  • Redditi soggetti a imposta sostitutiva (diversi da quelli soggetti a cedolare secca.

Assistenza per la compilazione della Dichiarazione dei Redditi 2018: i numeri utili

Telefonando ad uno dei numeri di seguito riportati e seguendo le indicazioni fornite dal sistema è possibile accedere al call center con operatore oppure al servizio automatico.

  • Per chiamate da telefono fisso 848.800.444 – il costo della telefonata: tariffa urbana a tempo (T.U.T.).
  • Per chiamate da cellulare 06.96668907 – il costo è a carico del chiamante secondo il piano tariffario applicato dal proprio gestore.
  • Per chiamate dall’estero 0039.06.96668933 – il costo è a carico del chiamante.
  • Inviando un SMS al 320.43.08.444 è inoltre possibile ricevere semplici informazioni fiscali sul cellulare.
  • CALL CENTER CON OPERATORE Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17, il sabato dalle ore 9 alle 13. Il call center fornisce: – informazioni fiscali generali; – un servizio dedicato agli intermediari abilitati per soli “Avvisi telematici” sulle comunicazioni relative alle dichiarazione dei redditi; – informazioni sulla trasmissione telematica delle dichiarazioni; – informazioni relative ai rimborsi; – assistenza su comunicazioni e cartelle di pagamento emesse a seguito del controllo automatizzato.
  • SERVIZIO AUTOMATICO I servizi offerti sono: – la verifica delle partite IVA degli operatori comunitari; – la prenotazione di un appuntamento.
  • PRENOTAZIONE APPUNTAMENTI Il servizio consente, a coloro che hanno necessità di recarsi in ufficio, di prenotare un appuntamento con un funzionario evitando inutili attese presso gli sportelli. La prenotazione può essere effettuata 24 ore su 24 e permette di scegliere l’ufficio presso il quale recarsi, il giorno e l’ora preferiti tra quelli proposti e il servizio desiderato. La prenotazione può essere effettuata:
  • attraverso internet;
  • telefonando ai numeri sopra riportati.

Concorso vigile urbano aprile 2018 bando: elenco aggiornato, dove fare domanda per polizia municipale?

Isola dei Famosi 2018 ultima puntata: chi vincerà il reality?