in

Dimissioni Papa Ratzinger, perché si è dimesso?

Una notizia giunta come un fulmine a ciel sereno che ha sorpreso tutti: Joseph Ratzinger, il Papa, si dimette. Rassegna le proprie dimissioni e lascia il Pontificato. Ed ora, appena appresa questa sconvolgente quanto sorprendente notizia, tutti a chiedersi perché. Spiazzati praticamente tutti, dai fedeli più accaniti agli alti prelati, passando per chi con la religione cattolica non ha nulla a che fare.

La notizia, battuta per prima dall’ANSA alle ore 11.46 di questa mattina, è stata subito confermata dal Vaticano e dai vertici della Santa Sede. Quali saranno le motivazioni? Cosa ha spinto il Papa ad abbandonare clamorosamente il Pontificato?

Molti pensano ad eventuali condizioni salute precarie di Ratzinger, ma avere qualche certezza in più bisognerà attendere le prossime ore quando, presumibilmente, ci sarà una nota ufficiale da parte della Santa Sede.

“Lascio per il bene della Chiesa”queste le sue prime parole“sento il peso dell’incarico, ho chiesto un conclave l’elezione del successore”.

Prime reazioni. Il Cardinale Angelo Sodano: “Un fulmine a ciel sereno”

Leggi anche -> Il Papa lascia il pontificato il 28 febbraio
Leggi anche -> Perché il Papa lascia il Pontificato: “Sento il peso dell’incarico”

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Il Papa lascia il pontificato il 28 febbraio

Antonio Ingroia elezioni 2013

Programma elettorale Rivoluzione Civile Ingroia: il lavoro