in

Diretta elezione Presidente del Senato 2018: eletta Maria Elisabetta Alberti Casellati – Live blog

14:05 – Berlusconi intercettato da La7: “Abbiamo trovato una soluzione molto positiva per il mantenimento dell’alleanza, c’è un ottimo rapporto personale anche tra noi. credo di poter guardare con positività al futuro.”

13:33 – I NUMERI DELLA VOTAZIONE ALLA PRESIDENZA DEL SENATO –  A lei sono arrivati 240 voti. Valeria Fedeli (Pd) ha incassato 54 voti, mentre le bianche sono state 14. Una sola preferenza per Paolo Romani, 3 per Calderoli, 1 per Zanda, 2 per la Segre, 1 per Gasparri, 2 per Pinotti, una nulla.

13:25 PRESIDENTE DEL SENATO – Napolitano annuncia l’elezione di Maria Elisabetta Alberti Casellati

13:09 – SALVINI COMMENTA IL VOTO – “Abbiamo offerto all’Italia un Governo, finalmente ce l’abbiamo fatta. Il centrodestra ha dimostrato sensibilità, ragionevolezza e buon senso. Anziché andare avanti con votazioni, finalmente abbiamo un Presidente di Camera e Senato. Per me oggi è una bella giornata. Di Governo parleremo successivamente, vogliamo un Italia che abbia meno tasse…”

12:58 – SPOGLIO AVVIATO ANCHE AL SENATO – Si va verso la Presidenza alla Casellati.

12:04 –  VOTO DI CAMBIAMENTO PER IL M5S – Danilo Toninelli a La7: “Ho seguito il lavoro dal di dentro giorno e notte, siamo soddisfatti perché stiamo rispettando il voto popolare. Me ne approfitto che questo voto di cambiamento si avrà nei fatti: non sarà la casta della politica, noi entreremo negli uffici di presidenza facendo qualcosa che nessun’altro ha mai fatto prima. Inizieremo con il taglio dei vitalizi che non è andato a buon fine la scorsa legislatura.” Si tratta di un intesa che per Toninelli: “Molto lunga, ma avremmo voluto accelerare. C’è stato un veto che voleva l’incontro Berlusconi – Di Maio, loro hanno ceduto. Il nome della Casellati è un nome adatto, esce dal Consiglio Superiore della Magistratura, votare Casellati e votare Fico alla Camera.” E sul caso Fraccaro: “Andava benissimo, come va benissimo Roberto Fico. In riunione c’è stata grande gioia, Fraccaro ha fatto un passo indietro dimostrando grande intelligenza e maturità.” “Ci siamo incontrati con tutti i gruppi Parlamentari, abbiamo parlato con Salvini e Martina, alla fine hanno scelto i vincitori che sono il M5S e centrodestra. Non vogliamo escludere dagli uffici di Presidenza il Partito Democratico, vogliamo garanzie e loro avranno posto negli uffici di Presidenza.”

11:47 – PD NON CANDIDATI BANDIERA – Ettore Rosato a La7: “Non abbiamo candidati bandiera, ma dei candidati al Presidente del Senato e della Camera capaci e consapevoli del loro ruolo dell’istituzione. Vedremo, scommettiamo sul colpo di scena. Abbiamo scelto due profili di alto spessore: Roberto Giachetti e Valeria Fedeli, rispettivamente alla Camera e al Senato. Non abbiamo mai deciso di mettere scheda bianca. Ieri è stata una giornata di scheda bianca, oggi abbiamo scelto le nostre candidature. Il M5S aveva caratterizzato la sua battaglia contro gli inciuci ne fanno uno con il centrodestra e in particolare con Berlusconi. Siamo sorpresi di questa scelta.”

11:36 – La Russa a La7: “Do merito a Giorgia Meloni di aver fatto da collante, ma Berlusconi ha riportato Forza Italia nel cuore del centrodestra. Oggi c’è stata una riunione molto serena. Da quando ci sono stato io dentro il clima è ottimo, la Meloni era seduta in mezzo da “vero casco blu”.” Per La Russa: “Non c’è stata mediazione, la Meloni è stata da collante, anche in termini di consensi, ma noi vogliamo essere compatti come coalizione del centrodestra. Stiamo andando in quella direzione. Abbiamo riaffermato il concetto che sia alla Camera che al Senato tutti i gruppi devono avere un vicepresidente, questo potrà garantire al Partito Democratico di avere la giusta presenza delle istituzioni: questo a significare che i rapporti di Camera e Senato sono sganciati dalla formazione del Governo.” La Russa non ha dubbi: “Si chiederà la candidatura di Salvini, nessuno assumerà iniziative verso il governo autonomamente.”

11:33 – IL MOVIMENTO 5 STELLE VOTA CASELLATI – Il M5s voterà da subito al Senato la candidata del centro destra Maria Elisabetta Casellati. Lo ha detto il capogruppo M5s Danilo Toninelli prima di rientrare in Aula.

11:08 –  Ha preso il via la seduta dell’Aula del Senato convocata per eleggere il presidente della XVIII legislatura. Si sta leggendo il verbale della seduta di ieri.

10:54 – ACCORDO CENTRODESTRA – La nota di Forza Italia: “I leader del centrodestra confermano le intese intercorse in questa fase non sono prodromiche alla formazione del governo e che non avranno nessuna influenza sul percorso istituzionale successivo per il quale l’indicazione spetterà al presidente della Repubblica. Confermano che in ogni caso vi è l’impegno di tutte le forze politiche del centrodestra a non ricercare accordi individuali per la formazione del governo”. E’ quanto si legge in una nota. “E’ stato Silvio Berlusconi a fare il nome di Casellati: non è una vittoria della Lega ma di tutto il centrodestra che ne esce rafforzato”. E’ quanto riferiscono fonti della Lega.

Leggi anche: Chi è Maria Elisabetta Alberti Casellati

10:40 – PRESIDENTE DEL SENATO 2018 – Il nome è quello di Maria Elisabetta Alberti Casellati, esponente di Forza Italia. L’accordo dovrebbe essere ormai cosa fatta.

10:26 – Giulia Bongiorno per la presidenza del Senato è la proposta avanzata dalla Lega al vertice di centrodestra. Ipotesi che troverebbe però contrarietà di Fi e freddezza di Fratelli d’Italia. Il nome caldo è quello della Casellati. 

10:14 – NOTA DEL CENTRODESTRA – Si faranno altri nomi per Presidente della Camera e del Senato. Si conferma il Senato al centrodestra e alla presidenza della Camera il Movimento 5 Stelle.

10:13 – COME SI VOTA OGGI? – Tra un quarto d’ora si torna in Aula per la terza votazione del Presidente del Senato. Come funziona oggi la votazione? “Una terza votazione nella quale basta la maggioranza assoluta dei voti dei presenti, computando tra i voti anche le schede bianche. Se nella terza votazione nessuno ha riportato detta maggioranza, il Senato procede nello stesso giorno ad un ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto nel precedente scrutinio il maggior numero di voti e viene proclamato eletto quello che consegue la maggioranza, anche se relativa.”

09:26 – RIUNIONE A PALAZZO GRAZIOLI – I leader del centrodestra sono in riunione dalle ore 9 di questa mattina per tentare di mediare alla rottura di ieri pomeriggio. Leggi qui l’approfondimento.

Diretta elezione Presidente del Senato 2018 – Oggi giornata decisiva a Palazza Madama. Alle ore 10,30 di sabato 24 marzo 2018, le forze politiche saranno chiamate a esprimere le proprie preferenze. Cosa succederà dopo la rottura Lega – Forza Italia?

18:55 – ROTTURA LEGA – FORZA ITALIA – Dopo la decisione di Matteo Salvini di votare la Bernini e non Romani, come accordato con Silvio Berlusconi, Forza Italia in una nota diramata attraverso le agenzie di stampa ha reso nota la propria posizione: «I voti al Senato ad Anna Maria Bernini strumentalmente utilizzata sono da considerarsi un atto di ostilità a freddo della Lega che da un lato rompe l’unità della coalizione di centrodestra e dall’altro smaschera il progetto per un governo Lega-M5s».

17:59 – Salvini annuncia: “Abbiamo votato la Bernini”. “non vogliamo perdere altro tempo prezioso, non chiediamo nulla per noi. Abbiamo scelto al Senato un candidato di Forza Italia diverso al fine di poter andare avanti e superare questo stallo.”

17:19 – “Romani, Romani, Romani e poi? Step by step, vediamo”. Così il capogruppo uscente di Forza Italia Renato Brunetta, conversando con i giornalisti in Transatlantico alla Camera sulle presidenze delle Camere.

15:32 – Secondo alcune indiscrezioni il Movimento 5 Stelle, se il Centrodestra insistesse nel proporre Paolo Romani come Presidente dell’aula di Palazzo Madama potrebbe convergere sul nome del Dem Luigi Zanda. Ma dai Democratici Ettore Rosato fa sapere: «Cosa farebbe il Pd se M5S proponesse di votare Zanda? Non stiamo giocando. Ma l’ultima persona che vuole giocare è Zanda. Non credo che si farebbe prendere in giro da questa indiscrezione. Se ci sono delle scelte del M5S che riguardano il Pd ce lo vengano a dire. Per ora non è arrivata nessuna proposta».

ore 15:08 – BERLUSCONI CONFERMA LA CANDIDATURA DI ROMANI – “In base agli accordi assunti tra i leader del Centrodestra e confermati da ultimo ieri sera nella riunione dei capigruppo, il Presidente Berlusconi e Forza Italia alla terza votazione al Senato confermano l’indicazione di voto del Senatore Paolo Romani come candidato della coalizione di centrodestra”.

ore 15:01 – Leggi anche: Matteo Salvini e le dichiarazioni da Palazzo Madama.


ore 14:04 – Ancora in corso la prima chiamata per l’elezione del Presidente del Senato 2018.

ore 10:30 – Apre la seduta Giorgio Napolitano: “Benvenuti a tutti, soprattutto ai nuovi arrivati. La XVIII Legislatura nasce da un’ampia e appassionata partecipazione elettorale e il nostro punto di riferimento non può che essere espressione chiara della volontà popolare.” Per Napolitano: “C’è una totale ribellione nella zona Meridionale, così come espresso dal voto. Sono stati condannati per clientelismo e corruzione i circoli che da tempo hanno governato in quelle Regioni.”

ore 10:24 – Si torna a parlare della possibile nomina, in qualità di Presidente del Senato 2018, di Anna Maria Bernini. Sarebbe un nome che metterebbe d’accordo la coalizione di centrodestra e il Movimento 5 Stelle.

ore 10:20 – Perché il Movimento 5 Stelle vota scheda bianca per il Presidente della Camera 2018? Il capo politico del M5S, in assemblea congiunta, ha dato indicazione di votare scheda bianca, oggi, per le presidenze del Senato e della Camera. “Non scendiamo a compromessi a ribasso e non accetteremo ricatti. Non riabilitiamo Silvio Berlusconi”, dice Danilo Toninelli. “Io un Nazareno bis non lo farò mai, non porterò mai il M5S a fare una cosa del genere”, dice Luigi Di Maio.

ore 10:08 – Beppe Grillo: “Il tango si balla in due. È basato sull’improvvisazione, caratterizzato da eleganza e signoria. Se non lo si balla bene si risulta sgraziati e fuori luogo”. Così sul suo blog il Garante del Movimento 5 Stelle in vista dell’elezione del Presidente del Senato 2018.

Leggi anche: Come funziona l’elezione del Presidente del Senato? 

ore 09:46 – Il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico hanno comunicato, attraverso i loro esponenti, che voteranno scheda bianca in occasione della prima tornata.

Su UrbanPost dalle 10:30 di venerdì 23 marzo 2018 seguiamo in diretta la prima seduta della XVIII legislatura del Senato della Repubblica, con un live blog che durerà ininterrottamente fino all’elezione del nuovo Presidente del Senato, come anche per la Camera dei Deputati. Oggi a Palazzo Madama, dopo l’insediamento dell’ufficio provvisorio di Presidenza e la proclamazione degli eletti, inizieranno le votazioni per eleggere Presidente e vice Presidente del Senato, la seconda carica dello Stato. Stante il mancato accordo tra le forze politiche, l’incertezza sull’elezione del Presidente dell’assemblea di Palazzo Madama è molto alta. Ricordiamo che al Senato dalla quarta votazione è sufficiente la maggioranza semplice per eleggere il Presidente dell’assemblea.

Segui anche la diretta dalla Camera dei Deputati

senato elezione presidente 2018
Salvo accordi che potranno maturare oggi in aula, di cui vi daremo eventualmente conto in diretta con il nostro live blog, il Centrodestra potrebbe arrivare ad eleggere il suo candidato attuale, Paolo Romani, nella giornata di domani sabato 24 marzo 2018. Qui sotto la video diretta, su questa pagina aggiornamenti in tempo reale con il live blog di UrbanPost.

(notizia in aggiornamento)

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

pescara alessandro neri news

Omicidio Alessandro Neri news: spuntano due società e la compravendita di auto

Quarto Grado facebook

Anticipazioni Quarto Grado – La Domenica 25 marzo 2018: focus su Mario Pianesi